in

Binotto: le discussioni sul contratto di Vettel si concluderanno presto

Secondo il team principal Mattia Binotto le discussioni sul nuovo contratto di Sebastian Vettel con la Ferrari si concluderanno presto

Mattia Binotto e Sebastian Vettel
Mattia Binotto e Sebastian Vettel

Secondo il team principal Mattia Binotto le discussioni sul nuovo contratto di Sebastian Vettel con la Ferrari si concluderanno presto. L’attuale accordo di Vettel con la Scuderia scadrà alla fine di questa stagione, il che ha portato a notevoli speculazioni sul futuro del quattro volte campione. La Renault è stata considerata come una possibile destinazione, anche se il team principal Cyril Abiteboul ha affermato di essere “più ispirato a lavorare con i piloti di domani rispetto a quelli di ieri”.

Il 32enne Vettel, tuttavia, potrebbe ancora rimanere con la Ferrari. Parlando con Formula1.com, Binotto ha dichiarato: “Abbiamo iniziato a discutere di un nuovo accordo. È importante che affrontiamo la discussione abbastanza presto. Non è qualcosa che lasceremo fino alla fine della stagione. È importante per lui e per noi ottenere chiarezza il prima possibile. Sono in corso discussioni e, si spera, che presto saranno effettuate. ”

Nonostante l’attuale stagione di limbo a causa della pandemia di coronavirus, Binotto ha descritto Vettel come “in ottima forma” e “concentrato” in vista della sua nuova stagione con il compagno di squadra Charles Leclerc. Sebbene abbia iniziato la scorsa stagione come pilota numero uno della Ferrari, Vettel ha finito per essere dietro al monegasco alla fine, finendo 24 punti dietro al 22enne nella classifica dei piloti.

“Sa che deve fare bene”, ha aggiunto Binotto. “È un momento chiave della sua carriera perché qualsiasi cosa possa fare all’inizio della stagione sarà importante per il suo futuro. È nelle sue mani. Quindi penso che sia molto motivato. L’anno scorso è stato importante per lui. Le prestazioni di Charles lo hanno colto di sorpresa. Non è più il caso, sa dove si trova il punto di riferimento e sa cosa deve fare, quindi penso che si sia preparato molto bene durante l’inverno. Ha trascorso l’anno scorso cercando di capire cosa è andato storto e assicurandosi di fare meglio quest’anno”.

Ti potrebbe interessare: Vettel non smentisce le voci sul possibile approdo in Renault nel 2021