in

Autostrade: in Olanda ridotto il limite di velocità a 100 km/h

Il limite sarà valido in specifici orari della giornata

Autostrade Olanda limite

Il Governo olandese ha deciso di portare il limite di velocità a 100 km/h in autostrada. Da ieri, lunedì 16 marzo 2020, chi guida in autostrada dovrà porre attenzione all’ora o altrimenti si rischierà di prendere una multa.

Come spiegato dall’ADAC, il Ministero delle Infrastrutture olandese Rijkswaterstaat ha voluto applicare questo limite per proteggere il clima e non magari per contenere la diffusione del coronavirus nei Paesi Bassi.

Autostrade Olanda limite
Autostrade, ecco i nuovi cartelli presenti in Olanda

Autostrade: il Governo olandese riduce il limite di velocità per proteggere il clima

Questo limite, inoltre, è stato adottato poiché le autostrade olandesi attraversano molte aree metropolitane, senza considerare che le zone verdi non sono così diffuse da compensare le emissioni di CO2 prodotte dalle auto.

Gli automobilisti che percorreranno le autostrade dell’Olanda dovranno fare particolare attenzione a ciò che viene riportato sotto al cartello del limite 100 (ce ne sono circa 4000 di nuovi).

La cosiddetta finestra temporale presente sotto il cartello indica entro quali ore si applica il limite di velocità riportato. Ad esempio, se il cartello riporta 100 come limite di velocità e 6-19h come ora, significa che dalle 06:00 alle 19:00 bisognerà rispettare il limite di 100 km/h mentre dalle 19:00 alle 6:00 si potrà procedere fino a 130 km/h, ossia il limite massimo applicato fino a domenica.

Una simile cosa è stata adottata anche in Italia, più precisamente nella provincia autonoma di Bolzano. Tuttavia, è molto difficile far rispettare un limite del genere agli automobilisti che spesso e volentieri mantengono lo stesso stile di guida senza prendere in considerazione le condizioni stradali.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI