in

Jeep Grand Cherokee 2021: un prototipo della versione a tre file si mostra in foto

La versione con sette posti a sedere dovrebbe debuttare entro la fine di quest’anno

Jeep Grand Cherokee 2021 tre file foto spia
Jeep Grand Cherokee 2021

Nelle ultime settimane sono emerse in rete diverse indiscrezioni riguardanti la Jeep Grand Cherokee di prossima generazione. Sappiamo che la casa automobilistica americana sta lavorando per introdurre una versione a tre file di sedili (quindi sette posti a sedere) dedicata principalmente alle famiglie.

Addetti ai lavori sostengono che la nuova variante a tre file debutterà ufficialmente verso la fine di quest’estate, molto probabilmente in occasione del North American International Auto Show (NAIAS) che si terrà a Detroit (nel Michigan). Inoltre, proprio questo modello Jeep verrà costruito nel nuovo stabilimento Mack Avenue che dovrebbe essere chiamato Detroit 1 da FCA.

Jeep Grand Cherokee 2021 tre file foto spia
Jeep Grand Cherokee 2021 tre file profilo laterale

Jeep Grand Cherokee 2021: immortalato in foto spia il primo prototipo della versione a tre file

Il nuovo sito di Fiat Chrysler Automobiles ospiterà la nuova Jeep Grand Cherokee a tre file di sedili e la versione ibrida plug-in, sia del modello standard che di quello con sette posti a sedere. Seguendo la denominazione adottata per Wrangler, Cherokee, Renegade e Compass, la variante PHEV si chiamerà Jeep Grand Cherokee 4xe.

Il nuovo SUV a tre file condividerà la maggior parte del design esterno con la nuova Grand Cherokee standard. Il veicolo proporrà una configurazione interna molto simile all’attuale Dodge Durango, che alla fine sostituirà. Quest’ultimo otterrà un leggero aggiornamento al frontale, agli interni e alle motorizzazioni in occasione del model year 2021 fino a quando non verrà completamente sostituito dal Grand Cherokee 2021.

Jeep Grand Cherokee 2021 tre file foto spia

Nelle ultime foto spia trapelate in rete, possiamo vedere proprio la nuova Jeep Grand Cherokee a tre file con dimensioni molto simili all’attuale Durango. Ci aspettiamo la presenza di seconda e terza fila con ribaltamento automatico e la funzione che permette di aprire/chiudere il portellone posteriore in modo automatico effettuando un semplice movimento sotto il paraurti posteriore.

Come piattaforma, la casa automobilistica americana dovrebbe impiegare la Giorgio usata da Alfa Romeo per Giulia e Stelvio e dovrebbe essere un veicolo molto più leggero del SUV Dodge. I primi esemplari dovrebbero uscire dalla linea di produzione entro la fine di quest’anno.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento