in

Leclerc ammette che Verstappen lo rende un pilota “aggressivo”

Charles Leclerc ha ammesso che diventa più un pilota aggressivo quando corre contro Max Verstappen

Leclerc e Verstappen
Leclerc e Verstappen

Charles Leclerc ha ammesso che diventa più un pilota aggressivo quando corre contro Max Verstappen. Il duo di talento si è conosciuto e ha gareggiato l’uno contro l’altro per oltre un decennio dal karting fino alla F1 e ha dato luogo ad alcune sfide interessanti la scorsa stagione culminate con il loro superbo duello, in particolare nelle gare in Gran Bretagna e Austria. Verstappen è noto per il suo stile aggressivo e spericolato in pista e per questo motivo, Leclerc sa che deve abbinare quel livello di intensità quando sono vicini durante un GP.

“Penso che abbiamo migliorato molto il nostro rapporto. 10 anni fa in Kart le cose erano diverse, ora siamo cresciuti “, ha detto. “La nostra battaglia è vicina al limite, ma questo è ciò che i fan vogliono. “La rivalità è intensa perché siamo cresciuti insieme ed è probabilmente una battaglia più aggressiva rispetto a quella tra me e Hamilton. Sento di diventare più aggressivo quando combatto con Max. “Ma al di fuori della pista il rispetto è lo stesso per Max e Lewis.”

Su Hamilton, Leclerc ha riflettuto su una battaglia che hanno avuto al GP d’Italia a Monza, che il pilota monegasco ha vinto, dicendo che alcune parole sono state scambiate dopo la battaglia. “Ha detto una parolaccia ma non in modo negativo, probabilmente non era felice ma l’ha detto ridendo. Sa che quelle battaglie fanno parte del gioco “, ha detto. “Lo rispetto. Credo che alla fine il rispetto per gli sportivi sia l’atteggiamento giusto. ” Dopo la conclusione della stagione 2019, Leclerc ha firmato un nuovo contratto quinquennale con la Ferrari che lo terrà con il Cavallino Rampante fino al 2024.

Ti potrebbe interessare: Leclerc: “Verstappen ha ragione, Hamilton non è imbattibile”