in

Sebastian Vettel, il futuro e la SF1000

Sebastian Vettel ha parlato del suo futuro, fissando un possibile abbandono a 40 anni, ma ha discusso anche della nuova SF1000

Sebastian Vettel - 1

Il futuro di Sebastian Vettel pare non prenderà come modello il veterano quarant’enne Kimi Raikkonen, in forza ancora presso l’Alfa Romeo Racing. Il tedesco della Ferrari ha infatti espresso il suo pensiero sulla possibilità di un eventuale futuro in Formula 1 negli anni che verranno. L’amicizia che lega i due sembra non intervenire sul futuro di Sebastian. Il campione della Scuderia ha infatti ammesso che spingersi fino ai 40 anni in Formula 1 non rientra nei suoi piani. Da uno che ha sempre fatto vedere tanti interessi che abbandonano il seminato della Formula 1, ci si aspetta che la noia potrebbe e dovrebbe non fare al caso suo.

Ma c’è da dire che le dichiarazioni di Sebastian arrivano in un periodo ancora lontano dal traguardo fissato. Vettel ha infatti spento ancora soltanto 32 candeline sulle sue torte. Il momento del ritiro è quindi lontano dall’essere vicino, soprattutto se consideriamo che la Formula 1 di oggi permette di raggiungere certi livelli anche ad una certa età. Hamilton e lo stesso Raikkonen lo dimostrano.

Vettel si diverte ancora

Si può dire che le possibilità di ritiro non sono mai state paventate da Vettel e nemmeno da Mattia Binotto. È stato piuttosto il grande pubblico a fornire questa soluzione al tedesco, reo di aver commesso qualche errore in più. Ma si può rinascere e Vettel può farlo, magari già quest’anno. Non è un caso se proprio Mattia Binotto lo considera ancora un gran pilota e ha indirizzato verso di lui le mire per un ulteriore proseguimento in Rosso.

Sebastian Vettel - 2

Le dichiarazioni sul traguardo dei 40 anni sono state rilasciate da Vettel a Sport Bild. “Non vedo ragioni per le quali non dovrei continuare a correre in Formula 1. Durante questo inverno ho pensato molto e ho concluso che voglio assolutamente questa Formula 1 e mi diverto ancora. Non voglio preoccuparmi di non poter o voler essere ancora qui anche l’anno prossimo. Voglio continuare in Ferrari e credo che sia il team più importante del Circus. Vincere qui è diverso che farlo in altri team. Comunque a 40 non penso che sarò ancora in Formula 1. Però mai dire mai, la questione numero uno è quella di essere felici. Sia con me stesso che con la mia famiglia”.

Incognita Ferrari

Ma la Ferrari vista a Barcellona durante le due settimane di test è stata sicuramente una grande incognita. Sicuramente percepiremo i reali valori messi in campo dalla Scuderia di Maranello con la nuova SF1000 soltanto a Melbourne. Sperando che il Gran Premio di Australia possa essere realizzato in tranquillità, tralasciando le minacce del Coronavirus. Quindi Sebastian Vettel ha espresso il suo giudizio sulla SF1000 e sui test spagnoli, parlando stavolta a Crash.net.

Sebastian Vettel - 3

“Voglio vedere a Melbourne dove saremo. Volevamo aumentare il carico aerodinamico sulla monoposto e siamo riusciti nell’intento. In rettilineo però sembra che non abbiamo trovato ancora il giusto equilibrio, ma lo stiamo cercando. Gli altri sono apparsi più veloci ma noi siamo pronti per affrontare questa nuova stagione di Formula 1. La Ferrari è un team fortissimo, se bisognerà condurre del lavoro necessario per stare davanti non ci tireremo indietro”. Tuttavia è parso che la Ferrari si sia nascosta durante i test del Montmelò, quindi potrebbe anche ribaltare la situazione in Australia.

Quindi Vettel ha anche ammesso che questa SF1000 potrà riservare delle sorprese, migliorando rispetto alle aspettative proposte. “Tutte le squadre hanno cercato di formalizzare una qualche invenzione o soluzione nuova. Anche noi abbiamo simulato in piccola parte diverse cose. Se da fuori non sembra, c’è comunque sempre qualcosa che stai testando. Magari cose che gli altri nemmeno vedono” ha concluso Vettel.