in

Ferrari Dino con cerchi F40-style ipotizzata in render

Un esercizio di stile che potrebbe non essere apprezzato molto dai puristi di Maranello

Ferrari Dino modificata render

Alcune recenti indiscrezioni hanno rivelato che Ferrari potrebbe portare in vita la targhetta Dino sotto forma di una supercar entry-level.

Nel frattempo, i vari artisti del render hanno ipotizzato il successore spirituale dell’originale Ferrari Dino. Ad esempio, il progetto che vi proponiamo in questo articolo utilizza come base una Ferrari Dino 246 GTS.

Ferrari Dino 246 GTS 1972 asta
Ferrari Dino 246 GTS, un esemplare del 1972 proposto all’asta

Ferrari Dino: la mitica vettura degli anni ’60 si mostra in una nuova veste

La cosa più particolare, che tra l’altro potrebbe non essere apprezzata dai puristi del cavallino rampante, è che questa Dino dispone di un assetto estremamente ribassato. Alcune delle supercar di Maranello stanno ricevendo questo trattamento nella vita reale con la maggior parte delle build provenienti dal Giappone. Esempi sono le 458, F430 ed F40 realizzate da Liberty Walk viste in precedenti articoli.

L’idea alla base di questo progetto è quella di enfatizzare l’aspetto originale della Dino 246 GTS. Oltre a ridurre l’altezza di guida, l’artista ha implementato un set di cerchi custom che a primo impatto potrebbero sembrare quelli utilizzati sulla mitica Ferrari F40 ma parliamo di un’opzione aftermarket molto simile.

A parte l’assetto e i cerchi personalizzati, abbiamo di fronte l’originale 246 GTS con i suoi due posti a sedere e il design che ha caratterizzato negli anni ‘60 questa particolare vettura non firmata direttamente dalla casa automobilistica modenese.