in

Ferrari 250 GT California Spider: un esemplare LWB è atteso all’asta per il mese prossimo

Questa Ferrari sarebbe stata guidata anche da Brigitte Bardot mentre viveva a St. Tropez

Ferrari 250 GT California Spider LWB 1965 asta

Durante un’asta che si terrà ad Amelia Island (in Florida) il 6 marzo, Gooding & Company proporrà in vendita una Ferrari 250 GT California Spider del 1958 ben conservata. Verso la fine degli anni ‘50 e i primi anni del ‘60 furono costruiti solo 106 esemplari della California Spider, 50 con interasse lungo e 56 con interasse corto.

Questo particolare esemplare dispone di un interasse lungo ed è stato costruito nel luglio del 1958. In realtà abbiamo di fronte la settima 250 GT California Spider di questo tipo ad essere uscita dalla linea di produzione della fabbrica di Maranello.

Ferrari 250 GT California Spider LWB 1965 asta
Ferrari 250 GT California Spider motore

Ferrari 250 GT California Spider: uno dei soli 50 esemplari con interessa lungo verrà proposto all’asta

Il telaio n°0937 GT vanta una lunga storia nel mondo delle corse e inoltre è riuscita a portarsi a casa diversi premi importanti ottenuti in vari concorsi internazionali di alto livello. Se ciò non bastasse, il veicolo viene fornito con tutta la documentazione che ne attesta l’autenticità.

Consegnata nuova nel settembre del 1958 al pilota di motoscafi Jean-Claude Simon, la Ferrari ha fatto parte di diverse collezioni di automobili, viaggiando da Ginevra, alla California e al Giappone. Secondo le informazioni fornite da Gooding & Company, questa Ferrari 250 GT California Spider sarebbe stata guidata anche da Brigitte Bardot mentre viveva a St. Tropez.

Ferrari 250 GT California Spider LWB 1965 asta
Ferrari 250 GT California Spider interni

Inizialmente, la vettura era rivestita nella colorazione grigia metallizzata, abbinata a un rivestimento in pelle nera nell’abitacolo. Ora, però, il modello viene proposto con carrozzeria in rosso scuro e interni in pelle marrone chiaro. La modifica è stata effettuata nel 2005, quando il suo nuovo proprietario ha commissionato un restauro completo presso Tillack & Co.

Al termine, il veicolo avrebbe vinto il premio Platinum Award al Concorso d’Eleganza di Pebble Beach nel 2007 e la Judges Cup al Caballino Classic 2008. Un secondo restauro, anche se minore, è stato effettuato dall’attuale proprietario che ha acquistato l’auto nel 2009 e l’ha utilizzata principalmente per lunghi viaggi e gare in California.

Il telaio n°0937 GT viene fornito con alcuni elementi unici e particolari presenti nei primi esemplari della Ferrari 250 GT California Spider come i fanali posteriori in stile Tour de France, le prese d’aria laterali monoblocco, i cerchi Borrani e il tetto rigido di fabbrica. Infine, la vettura ha ottenuto la certificazione Ferrari Classiche che attesta l’originalità di telaio, motore, cambio, freni, sospensioni, carrozzeria e parte posteriore.