in

Auto elettriche: entro il 2025 dovremmo avere 400 modelli

Nel 2030 le auto elettriche sorpasseranno quelle a combustione interna

Auto elettriche Italia

L’ultimo rapporto The Road Ahead for e-Mobility pubblicato da McKinsey sostiene che il 2020 è l’anno della svolta per le auto elettriche. L’indagine prende in considerazione alcune interviste effettuate ai proprietari di veicoli elettrici presenti in Cina, Stati Uniti, Germania e Norvegia.

Come detto poco fa, il 2020 sarà un anno parecchio importante per questo segmento poiché le varie case automobilistiche introdurranno 113 nuovi modelli. Inoltre, entro i prossimi cinque anni, il segmento sarà composto da almeno 400 EV.

Auto elettriche
Auto elettriche, il 2020 sarà l’anno dei veicoli elettrici visti i vari lanci pianificati

Auto elettriche: nei prossimi anni avremo più scelta in fase di acquisto

Il rapporto The Road Ahead for e-Mobility afferma che i 400 nuovi modelli a zero emissioni attesi entro il 2025 occuperanno un po’ tutte le fasce di prezzo e i segmenti. Tuttavia, i veicoli di grandi dimensioni si prenderanno la fetta maggiore, che già nel 2019 ha rappresentato il 36% dell’intero mercato rispetto a quanto registrato nel 2018 e nel 2017 (33% e 18%).

Oltre a McKinsey, anche Boston Consulting Group (BCG), nel suo report Who will drive electric cars to the tipping point?, afferma che nel 2030 le auto elettriche sorpasseranno quelle a combustione interna, occupando una quota di mercato del 51%.

Sempre secondo BCG, 29 case automobilistiche prevedono di investire oltre 300 miliardi di dollari nei prossimi 10 anni nel settore EV. Ritornando al sondaggio di McKinsey, resta un’incognita molto importante: la volontà dei consumatori di acquistare auto elettriche.

Cresce la considerazione delle persone verso le auto elettriche

Per fortuna, il report rivela che la considerazione sui vantaggi proposti dai mezzi a zero emissioni è cresciuta di circa il 21% negli ultimi tre anni mentre la consapevolezza supera il 90% nel mondo. Nonostante ciò, sono ancora poche le persone che hanno preso in considerazione l’acquisto di un Electric Vehicle, ad eccezione di Cina, Stati Uniti (36%), Germania (51%) e Norvegia (48%).

Nel paese scandinavo, il 44% dei consumatori ha deciso di comperare un’auto elettrica dopo averla presa in considerazione. In altre nazioni, invece, la quota di mercato si è fermata. Nel 2016, molti acquirenti erano bloccati dall’acquisto di un veicolo 100% elettrico per via dei pochissimi modelli a disposizione. Ora però vengono presi in considerazione altri fattori: autonomia, ricarica, batterie e prezzo.

Per fortuna, secondo quanto riportato dal sondaggio di McKinsey, il prezzo delle auto elettriche sta diminuendo col passare dei mesi, l’autonomia ormai si attesta fra i 200 e i 500 km con una singola ricarica e le infrastrutture crescono sempre di più.