in

Juan Manuel Correa critica la FIA per come si è comportata

Correa sente di non avere avuto abbastanza sostegno e che la FIA lo ha abbandonato mentre era in ospedale

Juan Manuel Correa
Juan Manuel Correa

Juan Manuel Correa è fortunato ad essere vivo dopo il suo orribile incidente di Formula 2 a Spa la scorsa stagione. Anthonie Hubert non è stato così fortunato ed è morto nell’incidente. Correa sente di non avere avuto abbastanza sostegno e che la FIA lo ha abbandonato mentre era in ospedale. Poco dopo l’incidente, Correa è stato trasferito in un ospedale dove i medici hanno lavorato per giorni per salvargli la vita. Durante questi giorni cruciali, la FIA non era presente nonostante avesse informazioni importanti sull’impatto dell’incidente. I medici dell’ospedale non erano a conoscenza dell’impatto delle forze G sul corpo, un dato che avrebbe potuto essere utile.

“Un giorno dopo l’incidente, l’intero circo di Formula 2 è partito per l’Italia per il Gran Premio di Monza, mentre io ho combattevo in ospedale per la mia vita”, ha detto Correa a N-TV. “I medici avevano bisogno di informazioni sul mio incidente, ma nessuno della FIA è venuto a fornire loro informazioni sull’impatto dell’incidente. A nessuno della FIA importava di me. All’ospedale non avevano familiarità con le forze G e le conseguenze di un impatto così pesante, mentre quello era il motivo per cui ero quasi morto il quarto giorno.

“Quando mi sono svegliato in ospedale ero gravemente ferito e soffrivo molto. Ma il momento più difficile è stato quando ho sentito che Athoine era morto “. “Mi manca molto correre. Un giorno spero di poter accelerare di nuovo con la gamba destra e magari, arrivare ancora in Formula 1.” È stato un tragico incidente e, si spera, quelli della FIA abbiano imparato che devono essere presenti più a lungo e condividere i loro dati con i medici.

Ti potrebbe interessare: Correa spiega perché non ha potuto evitare l’auto di Hubert nell’incidente di Spa

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento