in

Ferrari 308 GTB: un esemplare con carrozzeria in fibra di vetro atteso all’asta

Un esemplare immacolato con meno di 20.000 km è atteso all’asta ad Amelia Island

Ferrari 308 GTB 1976 asta

In occasione del Salone di Parigi del 1975, Ferrari presentò ufficialmente al pubblico la Ferrari 308 GTB (Gran Turismo Berlinetta). Tutti gli esemplari costruiti dal ‘75 a giugno del ‘77 disponevano di una carrozzeria realizzata in fibra di vetro mentre dal ‘77 all’85 si passò all’acciaio.

Durante un’asta che si terrà ad Amelia Island il 6-7 marzo 2020, RM Sotheby’s metterà in vendita proprio un esemplare con telaio n°19397. Secondo quanto affermato dalla documentazione, abbiamo di fronte la prima 308 GTB consegnata nuova in Nord America e inoltre precedentemente è appartenuta alla rinomata collezione Ming Collection.

Ferrari 308 GTB 1976 asta
Ferrari 308 GTB, motore V8 da 3 litri

Ferrari 308 GTB: uno dei pochi esemplari con carrozzeria in fibra di vetro è atteso all’asta

La sua storia è documentata con precisione all’interno dei vari documenti forniti, i quali confermano anche la presenza di 12.396 miglia (circa 19.950 km) sul contachilometri. Questa Ferrari 308 GTB del 1976 venne completata a maggio dello stesso anno e dovrebbe essere il 156° esemplare delle 712 GTB con carrozzeria in fibra di vetro vendute in tutto il mondo (di cui soltanto 100 erano destinate al mercato nordamericano).

Distribuita con altri tre esemplari da Algar Motors, il bolide venne venduto a dicembre a un californiano che ne ha mantenuto il possesso per diversi anni prima di venderla nel 1988 al nuovo proprietario di San José. Quest’ultimo ha deciso di effettuare un restauro estetico completo che ha incluso anche la riverniciatura della carrozzeria in Rosso Chiaro, oltre agli interni in pelle beige con tappetini neri.

Ferrari 308 GTB 1976 asta
Ferrari 308 GTB interni

Durante questa manutenzione, il proprietario ha deciso anche di effettuare un restauro meccanico completo. Infatti, sia il motore che la trasmissione di questa Ferrari 308 GTB hanno ricevuto una ricostruzione completa da una famosa azienda di Phoenix (in Arizona).

Arrivando al 2015, l’auto venne acquistata da Ming Collection a cui vennero affiancate altre vetture del cavallino rampante come una F40 e una FXX K. Durante questo periodo, la 308 GTB ha ottenuto un servizio di manutenzione alla parte meccanica che ha visto la sostituzione di alcune componenti come la pompa dell’acqua e le cinghie.

Infine, vi ricordiamo che sotto il cofano è presente un motore V8 da 3 litri con doppio albero a camme in testa e quattro carburatori Weber 40DCNF. Tale propulsore consentiva alla vettura di sviluppare una potenza di 240 CV a 6600 giri/min (versione americana). Lo scatto da 0 a 100 km/h avveniva in 6,5 secondi mentre quello da 100 a 200 km/h in 17,8 secondi. La velocità massima raggiunta, invece, era di 252 km/h.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento