in

Incidenti stradali: registrato un aumento del 15% in tutto il mondo negli ultimi 30 anni

La Cina è il paese con il più alto aumento di incidenti stradali registrato nel periodo 1997-2017

Incidenti stradali mondo 2017
Incidenti stradali

Gli incidenti stradali nel mondo nel periodo 1997-2017 sono aumentati del 15%, anche se il numero dei morti è fortunatamente diminuito. Sri Lanka e Cina sono fra i paesi con il più alto tasso di incidenti stradali. Globalmente, invece, gli uomini tra i 24 e i 29 anni sono quelli più coinvolti in un incidente.

Tutti questi dati sono stati rivelati dal Global Burden of Disease, il programma di ricerca globale compartecipato dai paesi nel mondo. Come detto qualche riga fa, negli ultimi 30 anni gli infortuni stradali sono aumentati particolarmente in Sri Lanka (143,3%), in Cina (130,3%) e nelle Isole Marshall (121,5%).

Incidenti stradali mondo 2017
Incidenti stradali, il Portogallo è il paese ad aver registrato la maggior diminuzione

Incidenti stradali: nel periodo 1997-2017 è stata rilevata una crescita del 15%

Le fasce di età più coinvolte sono quelle 20-24 anni e 24-29 anni. A livello di sesso, invece, i maschi vengono coinvolti nel doppio degli incidenti stradali rispetto alle femmine.

Capovolgendo la classifica stilata dal Global Burden of Disease, emerge Portogallo al primo posto che ha registrato una diminuzione degli incidenti stradali del 41% negli ultimi 30 anni. Al secondo posto spicca l’Etiopia con un -38% mentre al terzo troviamo la Corea del Sud con un -36%.

Secondo gli esperti, un fattore che inciderebbe parecchio sugli incidenti stradali è l’economia. Più quest’ultima è stabile, più si verifica un aumento. Tuttavia, ci sono altre cause e fattori che possono influenzare come l’uso dei dispositivi di ritenuta (es. cinture di sicurezza), l’applicazione di norme rigorose e la sicurezza dei veicoli.

Prendendo in considerazione il numero dei morti provocati dagli incidenti stradali sempre in tutto il mondo, la Cina si è posizionata al primo posto. Complessivamente, invece, sono stati registrati quasi 262.000 solo nel 2017. Analizzando gli ultimi 30 anni, la classifica riguardante l’aumento dei morti per incidente stradale è così costituita: Repubblica Centrafricana, Giamaica, Somalia, Swaziland e Emirati Arabi Uniti.

Il maggior rischio di decesso dovuto a un incidente stradale nel 2017 è stato ad Haiti che ha registrato un 15,6% di feriti. Al secondo posto troviamo la Repubblica Centrafricana con il 10,4%, al terzo posto El Salvador con il 7,3%, in quarta posizione Afghanistan con il 7,2% mentre in quinta posizione il Guatemala con il 7%.