Abarth: le Officine Classiche dello Scorpione festeggiano un anno

Officine Abarth Classiche
Officine Abarth Classiche

Le Officine Abarth Classiche  festeggiano un anno di vita con un traguardo fondamentale. Sono state oltre 70 le automobili sottoposte ad attenta certificazione da parte degli esperti. Ciò ha garantito, in parole povere, di di riuscire ad individuare quelle che possono essere definite come le condizioni originali delle auto, garantendo al proprietario correttezza sia da un punto di vista estetico, che da quello tecnico. Tra questi i modelli anche vetture molto rare. Un esempio tra tutte l’Abarth 1000 record Pininfarina, un’auto del 1960 che fa parte della storia dei motori. Questo modello infatti ha ottenuto il  prestigioso riconoscimento del Media Award, nel corso di un evento che si è tenuto ad Essen in Germania.

Officine Abarth Classiche: un anno dal debutto

Alfa Romeo Abarth 1000 del designer Colani auto del 1958, è un altro pezzo da 90 partorito dalle Officine Classiche. Questo senza dimenticare alcune Abarth 750 e 850 con carrozzeria Zagato, monoposto di Formula, le Sport 1000 SP, 2000 e 2000-Osella. Fiat-Abarth 595 e 695, stradali e da competizione, e Autobianchi A112 dello Scorpione. Insomma numerosi proprietari hanno deciso di servirsi delle Officine Classiche per ottenere l’importante certificazione.  Il progetto in questione si è manifestato anche con lo svolgimento della prima edizione della Coppa Abarth Classiche Selenia. In questo evento sono stati premiati Mario Tacchini  e Gina Colotto.

Leggi anche: Alfa Romeo 75 Turbo Evoluzione: all’asta per una cifra tra 100 e 120 mila euro

Officine Abarth Classiche
Officine Abarth Classiche

Leggi anche: Motor Show Bologna 2016: Alfa Romeo, Fiat, Abarth e Maserati ci saranno

Officine Classiche protagoniste anche al primo raduno nazionale

Officine Classiche è stata protagonista anche del mega raduno AbarthDay 2016, l’evento si è tenuto lo scorso 29 ottobre in quattro circuiti europei in cui si sono dati appuntamento decine di migliaia di appassionati della storica casa automobilistica dello Scorpione: Silverstone (Gran Bretagna), Nurburgring (Germania), Navarra (Spagna) e Tazio Nuvolari (Italia). Alla kermesse hanno preso parte 1.100 vetture in simultanea nei quattro circuiti europei con oltre 3500 partecipanti. Insomma ad un anno esatto dalla loro creazione possiamo dire che si è trattato sicuramente di una cosa positiva per i tanti appassionati del celebre brand italiano di Fiat Chrysler Automobiles.