Jeep: la locomotiva di Fiat Chrysler

Anche nel secondo trimestre del 2016, per quanto concerne il mondo dei motori, Jeep si conferma la locomotiva di Fiat Chrysler Automobiles. Si tratta di una conferma che arriva direttamente dai dati snocciolati ieri dall’amministratore delegato Sergio Marchionne durante la conferenza indetta allo scopo di presentare i numeri relativi al gruppo italo americano dell’automobilismo. Nonostante nello stesso periodo Fca nel suo insieme perda l’1% di vetture immatricolate rispetto a quanto avvenuto nel 2015, Jeep continua a crescere. In particolare il celebre marchio automobilistico americano che ha beneficiato dell’arrivo sul mercato della nuova Cherokee e anche della Renegade, vola in Asia dove ottiene un ottimo +32%. In Asia tra l’altro ricordiamo che di recente è stata avviata la produzione in Cina.

Jeep si conferma come il marchio che cresce maggiormente in FCA

Per Jeep le cose vanno molto bene in mercati importanti come quello americano, quello canadese e anche quello brasiliano. Inoltre segnaliamo che in Argentina dove è appena arriva Jeep Renegade le immatricolazioni sono cresciute dell’8%, un buon segno per il futuro prossimo del brand di Fca nell’importante mercato sudamericano. Ricordiamo che tra tutte le case automobilistiche che fanno parte del gruppo diretto da Sergio Marchionne e presieduto da John Elkann, Jeep è quella che cresce maggiormente un pò in tutto il mondo. Merito delle nuove vetture che stanno piacendo molto al pubblico rendendo il marchio americano ormai come un brand buono per tutti e 4 i continenti.

jeep cherokee

Maserati cala, molto bene Fiat Tipo in Europa e Medio Oriente

Per il resto ricordiamo che ieri Sergio Marchionne ha dichiarato che vanno molto bene le vendite di Alfa Romeo Giulia e Maserati Levante. Quest’ultima dovrebbe rilanciare le sorti della gloriosa casa del Tridente che nel secondo trimestre del 2016 ha subito un brusco calo pari a -5% rispetto a quanto ottenuto lo scorso anno. Il calo è stato evidente negli Usa e in Europa, mentre in Cina, le cose vanno molto bene. Sempre a proposito di vendite si segnala che Fiat Tipo nelle sue tre varianti sembra piacere molto sia in Europa che in Medio Oriente, basti pensare che in Europa aumenta nel secondo trimestre dell’anno il numero delle berline di classe ‘C’ vendute sul mercato e tra queste una delle più vendute risulta essere proprio Fiat Tipo.