in

Ferrari Roma: svelate nel dettaglio tutte le caratteristiche

Sportività e lussuosità in un unico veicolo da 620 CV di potenza

Ferrari Roma
Ferrari Roma

Ferrari ha presentato la nuovissima Ferrari Roma il mese scorso e nelle ultime ore ha rilasciato maggiori dettagli. Progettata per ricordare le classiche GT, la Roma vanta una parte frontale a naso di squalo con una griglia minimalista affiancata da fari a LED a sviluppo orizzontale che ricordano quelli usati sulle Monza SP1 e SP2 della serie Icona.

Sul retro possiamo apprezzare delle curve morbide e un parabrezza di forma irregolare. La Grand Tourer è dotata anche di parafanghi posteriori muscolosi, un impianto di scarico composto da quattro terminali e dei fari posteriori distintivi.

Ferrari Roma

Ferrari Roma: il suo design è privo di dettagli superflui

La nuova Ferrari Roma dispone, poi, di uno spoiler posteriore attivo e dei generatori di vortici. Il cavallino rampante afferma che queste caratteristiche permettono alla vettura di produrre 95 kg di carico in più a 250 km/h rispetto alla Portofino.

Oltre ad essere sportiva, il modello è senza dubbio parecchio elegante. Per raggiungere questo obiettivo, i progettisti di Maranello hanno rimosso i dettagli estetici superflui. La vettura, infatti, adotta l’approccio stilistico dei modelli stradali degli anni ‘50 poiché sono assenti gli sfoghi d’aria aggiuntivi e gli scudetti del cavallino rampante sulle fiancate.

Ferrari Roma

L’abitacolo della GT dispone di un doppio cockpit. Il conducente siede dietro ad un nuovo volante con comandi touch, un touchpad e un manettino che permette di impostare cinque modalità: Comfort, Sport, Race, Wet e ESC-Off.

Davanti al volante è presente un quadro strumenti digitale con display da 16 pollici che mostra un grosso contagiri circondato da varie schermate riguardanti la navigazione e l’audio. Tuttavia, lo schermo può essere personalizzato e sfruttato interamente per mostrare le informazioni di navigazione.

Ferrari Roma
Ferrari Roma, fari Matrix LED

Il passeggero anteriore può diventare quasi un secondo pilota

Per il resto abbiamo dei rivestimenti in pelle Frau e Alcantara e delle finiture in alluminio cromato e fibra di carbonio. Come optional, Ferrari dà la possibilità di aggiungere un sistema di infotainment con display da 8.4 pollici e un terzo display da 8.8 pollici riservato al passeggero in cui vengono mostrate varie informazioni sulle performance dell’auto, le impostazioni audio, le informazioni sulla navigazione e molto altro ancora. Con questa caratteristica, la casa automobilistica modenese afferma di trasformare il passeggero in un secondo pilota.

Il lato tecnologico della nuova Gran Tourer comprende una serie di sistemi di assistenza alla guida come cruise control adattivo, frenata di emergenza autonoma, Lane Departure Warning, riconoscimento dei segnali stradali, telecamera posteriore, monitoraggio dei punti ciechi con Rear Cross Traffic Alert e gruppi ottici Matrix LED con gestione automatica del fascio di luce.

Ferrari Roma
Ferrari Roma interni

La potenza è fornita dal motore V8 biturbo da 3.9 litri dotato di un sensore di velocità che misura i giri della turbina e permette di aumentarli fino a 5000 al minuto. L’auto dispone anche di un filtro antiparticolato conforme alle norme Euro 6D. Tale propulsore è in grado di sviluppare una potenza di 620 CV e 760 nm di coppia massima (disponibili nelle ultime due marce).

Il powertrain è abbinato a una nuova trasmissione a doppia frizione a 8 marce derivata dal cambio utilizzato nella SF90 Stradale. Le differenze stanno nel fatto che il cambio della Ferrari Roma dispone di rapporti di trasmissione più lunghi e una retromarcia invece di un motore elettrico.

Ferrari Roma
Ferrari Roma posteriore

La velocità massima raggiunta dalla GT è di 320 km/h

Parlando di prestazioni, la coupé da 1472 kg è in grado di scattare da 0 a 100 km/h in 3,4 secondi e da 0 a 200 km/h in 9,3 secondi. Per quanto riguarda la velocità massima, la GT tocca i 320 km/h.

Oltre al potente V8, la vettura dispone dell’ultima evoluzione dello Side Slip Control. Conosciuto con il nome di SSC 3.0, il sistema funziona in combinazione con E-Diff, F1-Trac, SCM-E Frs e Ferrari Dynamic Enhancer.

Purtroppo, i prezzi non sono stati confermati ma l’azienda sostiene che l’auto viene fornita con una garanzia di sette anni che include una manutenzione regolare.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento