in

Alfa Romeo Giulietta Sprint Speciale: un esemplare da concorso sarà offerto all’asta

La coupé degli anni ’60 è stata completamente restaurata in Svizzera

Alfa Romeo Giulietta Sprint Speciale 1961 asta

Con l’introduzione della Giulietta, Alfa Romeo riuscì a portare sul mercato un’auto compatta ma dalle grandi prestazioni che avrebbe rappresentato la migliore proposta di quel periodo.

Prima delle Giulietta, però, la gamma della casa automobilistica milanese era composta anche dall’Alfa Romeo Giulietta Sprint Coupé disegnata da Bertone che debuttò in occasione del Salone di Torino nell’aprile del 1954. Sotto il cofano c’era un motore a 4 cilindri da 1.3 litri.

Alfa Romeo Giulietta Sprint Speciale 1961 asta
Alfa Romeo Giulietta Sprint Speciale Coupé

Alfa Romeo Giulietta Sprint Speciale: Bonhams metterà all’asta un esemplare del 1961 in perfette condizioni

Qualche anno dopo, la Sprint Coupé venne affiancata dalle versioni berlina e spider. Il successo della gamma Giulietta sorprese anche Alfa Romeo stessa. Per far fronte alle richieste sempre più grandi, nel 1956 furono introdotte anche la variante Veloce sia della Sprint Coupé che della Spider.

Nel 1957, il marchio di FCA introdusse un modello ora conosciuto come Alfa Romeo Giulietta Sprint Speciale che fu la prima delle nuove auto appartenenti alla serie 101. Costruita con un passo leggermente più corto rispetto alla Sprint standard, la SS Coupé riusciva a proporre una potenza di 100 CV e a raggiungere una velocità massima di 200 km/h, grazie anche al cambio manuale a 5 velocità.

Alfa Romeo Giulietta Sprint Speciale 1961 asta
Alfa Romeo Giulietta Sprint Speciale interni in grigio chiaro/Burgundy

In occasione di un’asta che si terrà a Parigi il 6 febbraio 2020, Bonhams proporrà in vendita un esemplare del 1961 dell’Alfa Romeo Giulietta Sprint Speciale Coupé. Tale esemplare (con telaio n°AR101 2000551) venne ordinato originariamente per un membro della famiglia Bertone.

Inizialmente, la vettura venne consegnata nuova presso una concessionaria Alfa Romeo a Lugano (in Svizzera) mentre qualche anno fa è stata completamente restaurata sempre in Svizzera. Esternamente abbiamo il suo colore originale Burgundy abbinato a interni in grigio chiaro/Burgundy.

Con il suo design compatto e aerodinamicamente efficiente e la potenza offerta per le sue dimensioni, l’Alfa Romeo Giulietta Sprint Speciale si dimostrò un grande successo nelle corse da 1300 cc in tutto il mondo. Quando il modello fu sostituito nel 1963 dalla Giulia 1600 cc, vennero prodotti solo 1366 esemplari.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento