in

Alfa Romeo 2000 Spider: un esemplare del 1960 verrà proposto all’asta il mese prossimo

La vettura venne disegnata e costruita dalla carrozzeria milanese Touring

Alfa Romeo 2000 Spider 1960 asta

Con lo scopo di sostituire la 1900, Alfa Romeo sfruttò il Salone di Torino del 1957 per presentare al pubblico l’Alfa Romeo 2000. Durante la stessa presentazione venne annunciata anche l’Alfa Romeo 2000 Spider, disegnata e costruita dalla carrozzeria milanese Touring.

Sotto il cofano venne utilizzato l’evoluzione del motore impiegato sulle ultime 1900. Si tratta di un 4 cilindri in linea bialbero da 1975 cm³ che sviluppa una potenza di 115 CV sulla Spider.

Alfa Romeo 2000 Spider 1960 asta

Alfa Romeo 2000 Spider: l’asta si terrà il mese prossimo a Scottsdale

L’auto dispone di un telaio accorciato rispetto a quello della versione berlina (con un passo di 2,5 metri) e quindi risultava più corta con i suoi 4,49 metri di lunghezza. Complessivamente, della 2000 Spider vennero prodotti 3459 esemplari.

Uno di questi verrà offerto all’asta da Bonhams a Scottsdale (in Arizona) il prossimo 16 gennaio 2020 a un prezzo compreso fra i 130.000 e 150.000 euro. Il veicolo del 1960 è stato completamente restaurato e inoltre viene offerto con il certificato Alfa Romeo Classiche, oltre ad aver vinto il premio Best of Marque Award.

Alfa Romeo 2000 Spider 1960 asta
Alfa Romeo 2000 Spider, motore da 1975 cc con potenza di 115 CV

Dopo la seconda guerra mondiale, Alfa Romeo tornò a produrre auto (esattamente nel 1950) proponendo una berlina con motore a 4 cilindri da 1884 cc a camme in testa: l’Alfa Romeo 1900. Fu la prima vettura del Biscione ad essere costruita su una vera linea di produzione.

Nel ‘58, la casa automobilistica di Arese annunciò una nuova berlina dotata del suo più grande motore 1975 cc e venne chiamata Alfa Romeo 2000. La Spider, come detto poco fa, venne costruita dalla carrozzeria Touring mentre la coupé da Bertone. Costruita fra il 1958 e il 1962, l’Alfa Romeo 2000 Spider era molto più rara della Giulietta Spider.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento