in

Vasseur: il divario tra i team è così stretto che devi essere perfetto in gara

Il team principal di Alfa Romeo ha spiegato come mai la sua squadra sta facendo fatica in questa seconda parte di stagione

Frederic Vasseur
Frederic Vasseur

Alfa Romeo ha iniziato la stagione con un sacco di ottimismo, Kimi Raikkonen al volante e qualche buona prestazione iniziale hanno portato entusiasmo nell’ambiente. Tuttavia, la forma recente del team non è stata particolarmente brillante e Fred Vasseur ritiene che la cosa sia abbastanza strana. Dopo aver perso Charles Leclerc che è approdato alla Ferrari, l’Alfa Romeo ha reclutato Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi per guidare le sue monoposto nel 2019. Dopo un inizio positivo della stagione, che ha visto Raikkonen arrivare spesso in zona punti, da allora il pilota finlandese non è più riuscito ad arrivare in zona punti da sette gare e il suo compagno di squadra ne ha ottenuto solo quattro per tutta la stagione. A causa di ciò Alfa Romeo Racing è anche scesa in classifica e Fred Vasseur ha identificato il motivo di ciò.

“Ci aspettavamo di meglio, ma penso che la stagione sia stata troppo piena di alti e bassi”, ha detto Vasseur ad Autosport . “Siamo passati dalla P4 alla P9. È una buona lezione. Abbiamo perso tanti punti a Hockenheim, a Baku, a Monza, a Spa. “Penso che abbiamo fatto un lavoro molto buono nella prima parte della stagione, per essere coerenti, senza errori e molto opportunistici. Non è stato più così da Spa. “È un po’ strano, ma penso che per me non sia tanto una questione di ritmo. “Penso che sia così stretto il divario tra i team di seconda fascia che devi fare la gara perfetta per poter arrivare in zona punti”.