in

Maserati apre un nuovo concessionario a Dubai

Il nuovo showroom del Tridente è quattro volte più grande del precedente

Maserati nuovo concessionario Dubai

Maserati ha annunciato nelle scorse ore l’apertura di un nuovo concessionario a Dubai dal design innovativo e con la più grande area espositiva del mondo.

Con i suoi 3644 m², lo showroom Al Tayer Motors Maserati è stato costruito seguendo i nuovi standard del Tridente, oltre ad essere quattro volte più grande del precedente concessionario e progettato per fornire agli appassionati che lo visiteranno un’atmosfera accogliente e lussuosa.

Maserati nuovo concessionario Dubai
Maserati, il primo piano è dedicato alle vetture del programma Certified Pre-Owned

Maserati: aperto lo showroom con la più grande area espositiva al mondo

La nuova concessionaria della casa automobilistica modenese si estende su cinque piani con due livelli sotterranei per il parcheggio e una suite di consegna per i clienti che ritirano la propria vettura.

Presenti anche una lounge con un bar italiano e un’area di personalizzazione dove i clienti potranno ordinare la propria auto scegliendo i materiali preferiti che includono pelli di altissima qualità, finiture interne in legno, campioni di vernici esclusive e materiali high-tech.

Maserati nuovo concessionario Dubai

Il primo piano del nuovo Al Tayer Motors Maserati è dedicato al programma Maserati Certified Pre-Owned. Ogni modello viene sottoposto a 121 controlli, un completo ricondizionamento della carrozzeria e una revisione completa secondo gli standard di fabbrica prima di essere consegnato al cliente. Questo permette all’auto di essere praticamente nuova e di offrire la stessa esperienza di guida di un veicolo appena uscito dallo stabilimento di produzione.

Per realizzare questo nuovo showroom a Dubai, Maserati ha impiegato delle tecnologie ecocompatibili per sistemi di acqua, illuminazione e condizionamento. L’impianto di luci a LED, ad esempio, contribuisce a ridurre i costi energetici mentre la tecnologia dei sensori di movimento aiuta a ridurre il consumo di energia spegnendo le luci durante i periodi di inattività e accendendole solo quando necessario.