in

Leclerc risponde ai commenti di Verstappen: “Non ha idea di ciò che dice”

Charles Leclerc ha reagito a Max Verstappen dopo che l’olandese ha suggerito che la Ferrari è stata più lenta perchè ha smesso di barare

Leclerc e Verstappen
Leclerc e Verstappen

Il giovane pilota della Ferrari, Charles Leclerc, ha reagito a Max Verstappen dopo che l’olandese ha suggerito che la Ferrari è stata più lenta nei rettilnei nel Gran Premio degli Stati Uniti perché ” hanno smesso di barare”. Leclerc ha iniziato e concluso la gara sul Circuit of the Americas al quarto posto, con il ritmo di gara del Monegasco mai vicino all’Aston Martin Red Bull Racing o alla Mercedes domenica.

Questo calo nei ritmi rispetto alle precedenti gare, in cui la Ferrari era sempre in lizza per la vittoria, per coincidenza è avvenuto dopo che la Red Bull ha chiesto alla FIA di specificare meglio le regole relative al flusso di carburante al motore, con la Red Bull che secondo quanto riferito sospettava del sistema Ferrari.

Sebbene la squadra austriaca non abbia presentato alcuna denuncia ufficiale alla FIA, cosa che significa che non è stata avviata alcuna indagine ufficiale, la Ferrari è sembrata improvvisamente molto più lenta in USA rispetto alle settimane precedenti, in particolare sui rettilinei. Verstappen ha affermato “questo è ciò che accade quando smetti di barare”, suggerendo che la Scuderia non ha gestito il motore in maniera legale. Leclerc però ha smentito queste osservazioni.

“Penso che sia uno scherzo per essere completamente onesti”, avrebbe detto al giornalista di F1 Phillip Horton. “Non ha idea. Non è nella squadra. Quindi sappiamo esattamente cosa stiamo facendo e non so perché stia parlando, non sa nulla di noi.” L’altra Ferrari di Sebastian Vettel ha concluso la sua corsa dopo soli nove giri, con la rottura improvvisa della sospensione del tedesco che lo ha costretto a ritirarsi dal Gran Premio.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI