in

Fusione FCA-PSA: accordo raggiunto

La conferma arriva dal Wall Street Journal

Secondo quanto riporta il Wall Street Journal, che per primo aveva dato la notizia sulla trattativa nel corso della giornata di ieri, FCA e PSA hanno raggiunto un accordo sulla fusione tra i due gruppi che darà il via alla formazione di un nuovo maxi-gruppo destinato a ricoprire un ruolo centrale nel settore automotive internazionale. Il consiglio d’amministrazione di PSA, secondo il magazine americano, avrebbe già approvato l’accordo nel corso di una seduta straordinaria tenutasi nella giornata di oggi.

Stando a quanto riporta il Wall Street Journal, il CdA di FCA è fissato per la la serata di oggi. L’accordo potrebbe essere ufficializzato soltanto nel corso della giornata di domani con un comunicato congiunto che potrebbe arrivare dopo la pubblicazione dei risultati finanziari del terzo trimestre del 2019 di FCA, in programma nel primo pomeriggio.

FCA-PSA: la composizione del consiglio d’amministrazione

Secondo le prime informazioni sull’accordo, PSA dovrebbe poter contare su sei posti nel consiglio di amministrazione del neonato gruppo mentre a FCA spetteranno cinque posti. Alla presidenza del nuovo gruppo automobilistico ci sarà John Elkann mentre l’amministratore delegato dovrebbe essere Carlos Tavares di PSA.  Il nuovo gruppo formato da FCA e PSA punta a diventare uno dei punti di riferimento del mercato automotive internazionale potendo contare su quasi 9 milioni di auto vendute all’anno, un dato che vale il quarto posto nella classifica globale dei costruttori.

Lo Stato francese non fermerà la fusione

Secondo le indiscrezioni di queste ore, lo Stato francese, che detiene più del 12% di PSA tramite Bpi France, non ostacolerà il processo di fusione, come invece fatto nei mesi scorsi con la trattativa tra FCA e Renault, naufragata proprio per l’ostruzionismo degli esponenti del Governo transalpino che sarebbe intenzionato a restare “particolarmente vigile” sull’occupazione e la governance del nuovo gruppo che nascerà dalla fusione.

Il Governo italiano, che non può contare su alcuna partecipazione in FCA, ha scelto di non rilasciare dichiarazioni sulla questione. Il Ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli ha, infatti, dichiarato: “Sulla trattativa FCA-PSA stiamo osservando quello che accade. E’ una operazione di mercato, credo sia corretto in questo momento non rilasciare dichiarazioni”.

Appuntamento a domani per una possibile conferma ufficiale in merito all’accordo di fusione tra FCA e PSA.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI