in ,

Mick Schumacher sale a bordo della Ferrari F8 Tributo | Video

Il bolide di Maranello da 720 CV e 770 nm testata dal figlio della leggenda di Formula 1

Ferrari F8 Tributo Mick Schumacher

Mick Schumacher, figlio della leggenda Michael Schumacher, ha avuto la possibilità di salire a bordo della Ferrari F8 Tributo, raccontando in un video tutte le sensazioni provate che si collegano a preziosi ricordi. Il test è avvenuto sulla pista di Fiorano.

Abbiamo di fronte una delle ultime vetture sportive a motore centrale prodotte dalla casa automobilistica italiana, presentata in occasione del Salone di Ginevra di quest’anno come sostituta della 488 GTB.

Ferrari F8 Tributo Mick Schumacher
Ferrari F8 Tributo, Mick Schumacher alla guida della supercar V8 da 720 CV

Ferrari F8 Tributo: la nuova supercar V8 provata da Mick Schumacher

Il marchio italiano ha deciso di utilizzare la denominazione Tributo per omaggiare e celebrare l’eccellenza del V8 stradale più potente di sempre. Si tratta del propulsore F154 che, sulla Ferrari F8 Tributo, sviluppa una potenza di 720 CV a 8000 giri/min e 770 nm di coppia massima a 3250 giri/min.

Con la sua potenza specifica di 185 CV/litro, abbiamo il V8 Ferrari più potente mai prodotto fino ad ora. Inoltre, tale propulsore è stato premiato per tre anni consecutivi (dal 2016 al 2018) come motore internazionale dell’anno, oltre ad essere stato riconosciuto come migliore propulsore degli ultimi 20 anni.

Ferrari F8 Tributo Mick Schumacher

Ritornando alla Ferrari F8 Tributo, Maranello afferma che si tratta di un ponte verso un linguaggio di design orientato fortemente alla sportività e alle performance aerodinamiche.

A livello estetico, la nuova supercar V8 dispone del S-Duct, una soluzione derivata dalla Formula 1 e già impiegata sulla 488 Pista che permette di diminuire la pressione dell’aria sotto il muso della vettura, migliorando il carico aerodinamico frontale e la stabilità alle alte velocità.

Ferrari ha apportato delle modifiche anche ai fari anteriori a LED che si estendono in orizzontale e sono stati disegnati per essere più compatti. Tale implementazione ha permesso agli ingegneri del cavallino rampante di introdurre altre prese d’aria per il raffreddamento dei freni.

Le prestazioni offerte dal motore F154 da 3.9 litri permettono alla supercar di accelerare da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi e da 0 a 200 km/h in 7,8 secondi. La velocità massima raggiunta, invece, è di 340 km/h. Per conoscere l’esperienza provata dal giovane Mick Schumacher a bordo della Ferrari F8 Tributo, vi consigliamo di dare un’occhiata al video sottostante.