in

FIA risponde dopo i dubbi sulla penalità di Charles Leclerc in Giappone

Dopo i dubbi emersi ulla sanzione inflitta a Charles Leclerc in occasione del Gran Premio del Giappone, la FIA ha ora risposto e chiarito la situazione

Formula 1

Dopo i dubbi emersi ulla sanzione inflitta a Charles Leclerc in occasione del Gran Premio del Giappone, la FIA ha ora risposto e chiarito la situazione, poiché la dichiarazione iniziale sulla penalità di 10 secondi di Leclerc faceva riferimento all’articolo sbagliato. La dichiarazione, in cui Leclerc ha ricevuto una penalità di 10 secondi per aver continuato a guidare nonostante avesse un’auto danneggiata, faceva riferimento all’articolo 38.3 d).

Tuttavia, come riportato ieri da alcuni siti specializzati la scheda d) dell’articolo afferma una penalità di 10 secondi più una penalità di stop-and-go o una penalità di 30 secondi se viene assegnata dopo la gara. Se questo fosse stato applicato a Leclerc, il giovane pilota monegasco avrebbe terminato al 12 ° posto piuttosto che al 7 ° posto, dove era stato classificato dopo la penalità di 10 secondi.

Quindi, la FIA o aveva fatto riferimento all’articolo sbagliato del loro regolamento in quella dichiarazione, o avevano dato al Monegasco una penalità troppo leggera. Fia dunque ha voluto dissipare ogni dubbio scrivendo: ” Si è trattato di un refuso, si doveva leggere 38.3 e la ‘d’ non doveva essere lì. La decisione stessa e i risultati pubblicati sono corretti.”

Ti potrebbe interessare: La FIA ha accidentalmente concesso a Leclerc la penalità sbagliata?

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento