in

Leclerc risponde alle critiche dei fan sull’incidente del GP giapponese

Charles Leclerc ha spiegato di essere stato completamente ignaro dell’entità del danno arrecato alla sua ala anteriore dopo la collisione con Max Verstappen

Leclerc e Verstappen
Leclerc e Verstappen

Charles Leclerc ha spiegato di essere stato completamente ignaro dell’entità del danno arrecato alla sua ala anteriore dopo la collisione con Max Verstappen nel GP del Giappone. Il giovane monegasco è entrato in contatto con Verstappen al primo giro di Suzuka con parti dell’ala anteriore che sono cadute sull’asfalto nei giri che il pilota della Ferrari ha effettuato dopo l’incidente. Leclerc e Ferrari sono stati puniti dopo la gara, con il monegasco che ha ricevuto una penalità di 15 secondi sia per l’incidente con Verstappen, sia per aver guidato con la sua auto in condizioni non sicure.

In un post apparso subito dopo la gara su Instagram, un account intitolato applejuice696 è stato critico nei confronti di Leclerc, accusandolo di aver rischiato di ferire seriamente Lewis Hamilton. Leclerc ha risposto: “L’unica parte che potevo vedere perdere dall’interno della macchina era lo specchio ed è per questo che lo tenevo giù per i rettilinei per evitare di perderlo e colpire qualcuno.

“Tutte le altre parti, non potevo vederle, ero consapevole di avere dei danni sull’ala anteriore come potevo percepire, ma non ero consapevole di perdere ancora parti. “Grazie a Dio, però, nessuno è rimasto ferito.”

Ti potrebbe interessare: Leclerc penalizzato in Giappone per il contatto con Max Verstappen

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento