in

Vettel ammette che “l’avvio davvero scadente” a Suzuka è stato un suo errore

Sebastian Vettel ha ammesso che la brutta partenza che ha avuto all’inizio del Gran Premio del Giappone è stata un suo errore

Sebastian Vettel
Sebastian Vettel

Sebastian Vettel ha ammesso che la brutta partenza che ha avuto all’inizio del Gran Premio del Giappone è stata un suo errore, poiché il tedesco ha quasi fatto un balzo in avanti e ha dato un vantaggio a Valtteri Bottas, che ha finito per vincere la gara garantendo così la vittoria nel campionato costruttori per la Mercedes. Nonostante abbia occupato l’intera prima fila a Suzuka, nessuno dei due piloti della Ferrari è riuscito a rimanere in testa al Gran Premio dopo la partenza, con Bottas che si è fatto facilmente strada tra le macchine rosse.

Dopo la gara, in cui è riuscito a trattenere Lewis Hamilton alle sue spalle, Vettel ha ammesso che è stato un suo errore che ha portato alla cattiva partenza. “Le luci erano accese da molto tempo, quindi è stato un mio errore”, ha  ammesso il 32enne. “Ho perso lo slancio. È stato davvero un brutto inizio. La Mercedes è stata abbastanza veloce in gara, Valtteri Bottas stava volando alla fine del primo stint, Lewis ha provato a fare una sola fermata e non ha funzionato. E’ stato un pomeriggio difficile per me per mantenere il secondo posto.”

Con la mancanza di ritmo, il secondo posto è stato probabilmente il massimo, ma non sono contento della mia partenza. Ottenere la pole e poi finire secondo non fa mai piacere.” Vettel è ufficialmente fuori discussione anche per il campionato piloti ora, con solo Bottas e Hamilton che combattono per il titolo con quattro gare da disputare.

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento