in

Pneumatici invernali: dal 15 ottobre scatta l’obbligo

Gli pneumatici estivi potranno essere nuovamente utilizzati dal prossimo 15 aprile 2020

Pneumatici invernali obbligo

Proprio come avviene ogni anno, anche nel 2019 scatta l’obbligo di montare gli pneumatici invernali sulla propria auto. L’attuale normativa prevede che il cambio delle gomme deve essere fatto a partire dal 15 ottobre fino al 15 novembre (massimo). Gli pneumatici estivi potranno essere nuovamente utilizzati dal prossimo 15 aprile 2020.

Naturalmente, l’obbligo non è valido per coloro che utilizzano delle gomme all-season. La normativa vigente riporta anche che le amministrazioni regionali e locali possono emettere delle ordinanze speciali a seconda delle condizioni del territorio.

Pneumatici invernali obbligo
Gli pneumatici invernali riescono ad adattarsi perfettamente al freddo per via del battistrada e della mescola

Pneumatici invernali: sarà possibile sostituire le gomme fino al 15 novembre

Il primo motivo per cui le istituzioni spingono nella sostituzione degli pneumatici da estivi ad invernali è legato alla sicurezza. Gli pneumatici estivi, infatti, non riescono ad adattarsi perfettamente alle temperature più basse per via della composizione della mescola e del disegno del battistrada.

Questo si traduce in spazi di frenata più lunghi e una scarsa efficacia. Basti pensare che le gomme estive riescono a perdere di efficacia già se le temperature si abbassano di 7°C. È possibile circolare comunque con le gomme estive ma a patto di avere nel bagagliaio le catene, anche se resta una soluzione sconsigliata.

Pneumatici invernali obbligo

Il secondo motivo per passare agli pneumatici invernali è per le multe che partono da 85 euro (59,50 euro se pagata entro cinque giorni) fino a 1695 euro, oltre al ritiro del libretto di circolazione. In caso di incidente, inoltre, la compagnia d’assicurazione potrebbe decidere di non coprire gli eventuali danni alla/e vettura/e.

In merito a ciò, l’azienda finlandese Nokian, famosa per aver introdotto il primo il pneumatico invernale per camion nel 1934 (oltre ad essere uno dei maggiori fornitori di gomme da neve in Russia e in altri paesi del Nord Europa), ha stilato una lista che contiene cinque semplici regole da seguire per mantenere in buone condizioni gli pneumatici della propria vettura. In questo modo, si eviteranno spiacevoli inconvenienti.

Vediamo insieme quali sono:

  • Effettuate la rotazione delle gomme fra l’asse anteriore e quello posteriore dopo circa 8000/10.000 km.
  • Controllate sempre l’usura del battistrada quando si ruotano gli pneumatici.
  • Verificate regolarmente la pressione in quanto un gonfiaggio irregolare favorisce l’usura del battistrada e ne riduce l’efficacia. Se la gomma è troppo gonfia, si riduce la parte a contatto con l’asfalto. Ciò porta a un aumento degli spazi di frenata e una minor aderenza. Al contrario, se l’aria è poca, la superficie di contatto con l’asfalto aumenta. Se ciò non bastasse, crescono anche i consumi e lo spazio di frenata sul bagnato.
  • Evitate di guidare la vettura in modo nervoso con accelerate e frenate brusche. Questo riduce la vita degli pneumatici.
  • Controllate che la gomma sia stata montata correttamente seguendo il senso di rotazione previsto dal costruttore. Basta prendere in considerazione la freccia presente sul fianco dello pneumatico.
Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento