in

Charles Leclerc riflette sulla Russia: “Dobbiamo obbedire agli ordini di scuderia”

Il giovane pilota monegasco ha detto che d’ora in avanti lui e il suo compagno seguiranno alla lelettera gli ordini di squadra

Sebastian Vettel e Charles Leclerc - Ferrari
Sebastian Vettel e Charles Leclerc - Ferrari

Sono passate quasi due settimane da quando il team Ferrari ha combinato un guaio con gli ordini di scuderia al Grand Prix russo e la stampa ha chiesto nuovamente a Charles Leclerc spiegazioni durante il Grand Prix giapponese. Leclerc ritiene che ci sia stato un malinteso e la Ferrari si assicurerà che ciò non si verifichi più.

Alla gara di Sochi Sebastian Vettel ha superato Leclerc ma il pilota Monegasco ha detto che gli è stato chiesto di dare un rimorchio al tedesco in modo che entrambi potessero superare Lewis Hamilton. Vettel ha rifiutato di restituire il posto a Leclerc e ciò ha causato discussioni all’interno della squadra. Charles Leclerc però ha confermato che un qualcosa di simile non accadrà più nella sua squadra.

“Penso che sia chiaro dall’inizio della stagione che dobbiamo obbedire agli ordini della squadra”, ha detto il pilota Ferrari. “È chiaro che la situazione non era altrettanto chiara per entrambi i piloti. La cosa più importante è che ne abbiamo discusso e ci siamo assicurati che ciò non accadrà mai più “. Mattia Binotto spera di aver risolto la situazione e sarà interessante vedere se i piloti seguiranno alla lettera le sue disposizioni.

Ti potrebbe interessare: Verstappen pensa di essere”due decimi più veloce” di Lewis Hamilton e Charles Leclerc