in

Verstappen pensa di essere”due decimi più veloce” di Lewis Hamilton e Charles Leclerc

Max Verstappen crede di poter andare “due decimi più veloce” di Lewis Hamilton e Charles Leclerc avendo la loro stessa macchina

Leclerc e Verstappen
Leclerc e Verstappen

Max Verstappen crede di poter andare “due decimi più veloce” di Lewis Hamilton e Charles Leclerc avendo la loro stessa macchina. La Red Bull attualmente si trova al terzo posto dopo il recente risveglio dalla Ferrari. La frustrazione sta crescendo alla Red Bull e Verstappen ha ritenuto che il giro in pole position di Leclerc a Singapore gli abbia dimostrato che non sta esprimendo tutto il suo potenziale.

“Personalmente sento che se fossi nella stessa macchina, potrei andare due decimi di secondo più veloce di loro”, ha detto Verstappen alla pubblicazione olandese De Telegraaf quando gli è stato chiesto se si sentisse più veloce di Leclerc e anche di Hamilton. “Quando ho visto di nuovo quel giro [la pole di Leclerc a Singapore], ho pensato bene, c’è davvero un po’ di tempo da guadagnare lì. Non voglio sembrare arrogante, ma come pilota devi pensare di essere il più veloce “. Verstappen ha anche la sensazione di aver fatto più di quello che la Red Bull è davvero capace di garantire in questa stagione e sta già perdendo la speranza di sfidare per il titolo 2020.

“Penso che sia chiaro che a volte ho sovraperformato le reali potenzialità della mia monoposto quest’anno”, ha aggiunto Verstappen. “La gente pensa spesso ‘bene Red Bull non è poi così male, quella squadra è allo stesso livello degli altri.’ Secondo me, tuttavia, siamo spesso un po’ più lontani di quanto sembri. Prima di Singapore, pensavo di poter competere per il titolo mondiale la prossima stagione. Forse non più. Come squadra, dobbiamo cercare di andare più avanti di quanto non siamo. Non siamo dove dobbiamo essere. Non abbiamo ancora preso le misure necessarie per essere competitivi il prossimo anno. “

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento