in

FCA concende ancora tempo agli abitanti di Detroit per presentare domanda di lavoro

Una settimana in più viene concessa agli abitanti di Detroit per fare domanda per un posto di lavoro nel nuovo stabilimento

FCA
FCA

FCA offrirà agli abitanti di Detroit un’altra settimana di accesso prioritario alle domande di lavoro nel suo nuovo stabilimento di assemblaggio sul lato est della città. La scadenza è il 29 settembre. Il mese scorso, la casa automobilistica ha inviato un invito agli oltre 11.000 abitanti di Detroit che hanno completato le attività di preparazione al lavoro di Detroit durante l’estate. 

“Abbiamo deciso di estendere la finestra della domanda per assicurarci che tutti i residenti di Detroit che sono già nella lista abbiano un’ulteriore opportunità per completare il processo di domanda”, ha dichiarato Mike Lackaye, capo del personale di FCA in una nota. “Il nostro intento è sempre stato quello di assicurarci che i residenti di Detroit fossero considerati per primi e riteniamo che questa estensione sia importante per raggiungere tale obiettivo”.

I funzionari non hanno detto quanti “Detroiters” abbiano fatto domanda per un lavoro finora. La finestra di applicazione è stata aperta il 26 agosto per i residenti di Detroit che vivono nelle zone che circondano il nuovo impianto. La domanda poi è stata aperta a tutti gli altri Detroites il 9 settembre.  Si prevede che Fiat Chrysler creerà 4.950 posti di lavoro in città dopo aver ricevuto l’approvazione a maggio da parte della città e dello stato per investire $ 1,6 miliardi nell’espansione delle sue strutture di Mack Avenue con un nuovo impianto e $ 900 milioni per modernizzare il suo Jefferson North Assembly Plant per la produzione di Jeep Grand Cherokee di nuova generazione, nonché un nuovissimo SUV Jeep full size a tre file e modelli ibridi plug-in. Il nuovo impianto di assemblaggio dovrebbe aprire alla fine del 2020.

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento