in

Charles Leclerc non è soddisfatto del bilanciamento della sua auto in pista

Charles Leclerc non è soddisfatto dopo la prima giornata di prove al Gran Premio di Singapore

Charles Leclerc Ferrari

Charles Leclerc ha ammesso di non sentirsi “completamente a proprio agio con il bilanciamento della sua auto” al Gran Premio di Singapore dopo che un venerdì “difficile” lo ha visto finire in P19 e P6 a causa di un problema al cambio.

Leclerc è riuscito a completare 12 giri sulla sua Ferrari durante la FP1 a causa di un problema al cambio che lo ha reso incapace di correre poiché i meccanici ne hanno montato uno nuovo in tempo per la FP2.

Il Monegasco ha gestito 31 giri nella sessione di prove serali focalizzandosi sulla simulazione di gara e testando le diverse mescole di pneumatici disponibili per il fine settimana. Ma il recente vincitore di Spa e Monza non è riuscito a farsi un’idea delle strade di Singapore.

“È stata una giornata piuttosto complicata per me”, ha detto Charles Leclerc “Abbiamo avuto un problema nelle prime prove libere, quindi non abbiamo potuto completare tutti i giri che avevamo programmato, il che è stato un peccato. Nella seconda sessione, non mi sentivo ancora completamente a mio agio con il bilanciamento della macchina e penso che ci sia anche un po’ di tempo sul giro che posso guadagnare per migliorare.”

Guardando avanti alla FP3 e le qualifiche, Charles Leclerc e il suo team trarranno il massimo vantaggio dai dati ottenuti per rimanere competitivi su una pista non adatta alla Ferrari . “Analizzeremo i dati e ci assicureremo di fare un buon passo avanti per domani”, ha aggiunto. “Venendo a Singapore, sapevamo che i nostri concorrenti sarebbero stati forti e che non sarebbe stato il weekend più semplice per noi. Ma non è ancora finita. Daremo tutto per tornare più forti domani. “