in ,

Fiat Panda mild hybrid in produzione da inizio 2020, per l’Alfa Romeo Tonale si aspetterà il 2021

Ecco gli ultimi aggiornamenti sui nuovi modelli che FCA produrrà a Pomigliano d’Arco

Il numero uno di FCA per l’area EMEA, Pietro Gorlier, ha rilasciato una serie di nuove dichiarazioni nel corso della giornata di oggi anticipando (e confermando) quelle che saranno le novità che il gruppo porterà sul mercato nel corso dei prossimi mesi, in particolare per quanto riguarda la nuova gamma elettrificata che l’azienda sta sviluppando già da diversi mesi.

Gorlier ha confermato che la 500 Elettrica entrerà in produzione nel secondo trimestre del 2020 ed ha ribadito l’impegno di FCA per quanto riguarda l’elettrificazione con l’arrivo di progetti come le versioni ibride di Jeep Renegade e Jeep Compass, a breve in produzione a Melfi, e la versione elettrica del Ducato.

Il manager di FCA ha anche confermato i progetti in arrivo per lo stabilimento di Pomigliano d’Arco dove verranno realizzate la Fiat Panda mild hybrid, variante elettrificata dell’attuale best seller del marchio italiano, e l’Alfa Romeo Tonale, il C-SUV di casa Alfa Romeo che verrà proposto anche in versione plug-in hybrid utilizzando lo stesso sistema ibrido della Compass

Stando alle parole di Gorlier, la nuova Fiat Panda mild hybrid potrebbe debuttare già ad inizio del 2020, probabilmente entro la fine del primo semestre. Il progetto della versione elettrificata della Panda è, tutto sommato, un investimento a basso costo per FCA che proprio ad inizio 2020 dovrebbe avviare a Termoli la produzione dei motori ibridi per i suoi modelli.

Al momento, dopo le parole di Gorlier di oggi, si fa sempre più concreta l’ipotesi di un debutto della nuova Fiat Panda mild hybrid in occasione del Salone dell’auto di Ginevra del marzo del prossimo anno. Il lancio commerciale della nuova versione della Panda potrebbe concretizzarsi entro la fine del primo semestre del prossimo anno.

Alfa Romeo Tonale: appuntamento al 2021

Ricordiamo che FCA ha ottenuto un prolungamento della CIGS per Pomigliano d’Arco per un altro anno. Di conseguenza, l’avvio della produzione dell’Alfa Romeo Tonale prima degli ultimi mesi del 2020 è decisamente improbabile. Nonostante le rassicurazioni di Gorlier, infatti, difficilmente il nuovo Alfa Romeo Tonale sarà pronto prima del 2021.

Il nuovo C-SUV nella sua variante di serie potrebbe comunque essere presentato in pubblico il prossimo anno per poi arrivare sul mercato ad inizio del 2021. Alfa Romeo, ricordiamo, punta tantissimo sul Tonale, un modello che, probabilmente sostituendo la Giulietta, dovrà garantire una forte crescita delle vendite per il marchio italiano in tutta Europa. 

Il nuovo Tonale sarà realizzato in versione plug-in hybrid (si tratterà del primo modello plug-in di Alfa Romeo che lancerà nel 2020 le versioni midl hybrid di Giulia e Stelvio). Molto probabilmente, il SUV arriverà anche in versione benzina mentre, per ora, non ci sono ancora conferme sulla realizzazione di varianti con motore diesel del C-SUV. Nuovi dettagli sull’Alfa Romeo Tonale arriveranno, di certo, nel corso delle prossime settimane. Continuate a seguirci per saperne di più.