in

Fiat SUV: ecco le ultime indiscrezioni trapelate in rete

L’arrivo sul mercato è previsto entro il 2022

Fiat 3 nuovi SUV Brasile

Fiat starebbe lavorando ad un nuovo SUV che arriverebbe sul mercato per colmare il gap tra la Fiat Panda Cross e la 500X e per coprire il vuoto lasciato dalla Punto.

Stando alle ultime indiscrezioni trapelate su Internet, la casa automobilistica torinese prevede di realizzare un crossover compatto dotato di una carrozziera a 5 porte lunga circa 390 cm e con un ampio interasse che garantirà spazio a sufficienza per le persone nell’abitacolo e all’interno del bagagliaio.

Fiat Toro Suv
Fiat, uno dei render trapelati in rete che ipotizzano il nuovo SUV

Fiat: il nuovo crossover compatto colmerebbe il vuoto lasciato dalla Punto

Il nuovo Fiat SUV, inoltre, potrebbe disporre di una panca posteriore scorrevole che permetterebbe l’aumento della capacità del bagagliaio. Sempre in base alle ultime news, il design del nuovo veicolo dello storico marchio di Torino potrebbe prendere spunto dal concept Fiat Centoventi presentato al Salone di Ginevra dello scorso marzo. Trattasi di un crossover, l’altezza da terra sarà sicuramente superiore.

Per quanto riguarda le motorizzazioni, il nuovo SUV Fiat dovrebbe essere proposto solo in versione benzina con sistema mild-hybrid e trazione anteriore. Dunque, niente varianti con propulsore diesel, a trazione integrale e completamente elettrica.

Fiat Toro Suv

Gli addetti ai lavori riportano che il modello potrebbe essere lanciato entro il 2022 ad un prezzo di circa 16.000 euro. Altri rumor hanno rivelato che il crossover compatto verrebbe costruito utilizzando la stessa piattaforma della 500X.

Inoltre, il modello affiancherebbe prima la Tipo e poi prenderebbe gradualmente il posto nella gamma del marchio torinese. La produzione del SUV compatto dovrebbe avvenire presso lo stabilimento FCA di Kragujevac (in Serbia) visto il calo delle domanda della 500L registrato da inizio anno.

Così facendo, Fiat Chrysler Automobiles garantirebbe la piena occupazione per i lavoratori della fabbrica serba. Non ci resta che attendere i prossimi giorni per scoprire maggiori informazioni sul nuovo Sport Utility Vehicle italiano.