in

Charles Leclerc: Singapore “la pista più dura per noi piloti fisicamente”

Charles Leclerc ha affermato che il circuito di Marina Bay Street è la pista più difficile per i piloti

Charles Leclerc Ferrari

Charles Leclerc ha affermato che il circuito di Marina Bay Street “è forse la pista più difficile per noi piloti fisicamente” a causa delle alte temperature, dell’umidità e della gara che si svolge di notte, ammettendo che potrebbe essere un “weekend difficile” per la Ferrari. Dopo una serie di gare che si sono svolte in Europa, la Formula 1 si dirige verso la parte orientale del mondo con il Gran Premio di Singapore, Russia e Giappone. Il circuito di Marina Bay Street può essere uno dei più impegnativi del calendario con il programma insolito della gara, nonché il calore e l’umidità che fanno sudare molto i piloti.

Charles Leclerc ha affermato che il circuito di Marina Bay Street è la pista più difficile per i piloti

Charles Leclerc ha dichiarato: “Singapore è forse la pista più difficile per noi piloti fisicamente, proprio per il caldo e l’umidità. “È sempre un posto speciale dove andare, perché è una gara notturna. Mi piace molto guidare di notte e in qualche modo, mi sento molto più veloce di quanto non faccia durante il giorno. “È solo un fine settimana unico e non vedo davvero l’ora di essere lì.” Dopo le sue vittorie consecutive a Spa e Monza, il Monegasco è consapevole che Singapore rappresenterà una sfida maggiore per la Ferrari a causa delle curve a bassa velocità e dei pochi rettilinei. “Dopo due fine settimana positivi in ​​Belgio e in Italia, la gara a Singapore non ha un bell’aspetto sulla carta per noi, a causa del diverso layout del circuito, con molte curve lente e meno rettilinei”, ha aggiunto. “Potrebbe essere un weekend più difficile per noi, ma daremo il massimo per avere un buon risultato.”

Ti potrebbe interessare: Vettel non è sorpreso da Leclerc: “Eravamo consapevoli della sua velocità”