in

4R Energy ottiene la certificazione per il riutilizzo di batterie delle auto elettriche

Le batterie riciclate potranno essere usate come fonte di energia di backup

4R Energy certificazione batterie elettriche

Per poter dare una seconda vita alle batterie delle auto elettriche è necessario ottenere una certificazione chiamata UL 1974. La prima azienda ad ottenerla è 4R Energy Corporation, una joint venture nata dalla collaborazione fra Nissan e Sumitomo Corporation.

Per chi non lo sapesse, UL è un ente indipendente focalizzato sulle nuove tecnologie con l’obiettivo di renderle sicure e sostenibili e per questo motivo ha deciso di dar vita alla certificazione UL 1974 che consente di analizzare e valutare lo stato delle batterie usate delle auto elettriche per poterle riutilizzare in sistemi di stoccaggio dell’energia.

4R Energy certificazione batterie elettriche
4R Energy, ecco come la joint venture prevede di riutilizzare le batterie riciclate

Auto elettriche: le batterie possono avere una seconda vita grazie alla certificazione UL 1974

Oggi, purtroppo, la possibilità di riutilizzare una batteria è davvero bassa. Il motivo è che buona parte degli EV presenti sul mercato sono ancora piuttosto giovani. Bisogna considerare che la vita media di una batteria per vetture elettriche è pari a 8-10 anni.

Un’unità del genere, però, può riuscire ad essere utilizzata per altri 10-20 anni nei sistemi di stoccaggio d’energia (prima di dover essere completamente riciclata) per fornire una fonte di energia sicura, affidabile e pulita.

4R Energy certificazione batterie elettriche

Eiji Makino, presidente di 4R Energy, ha detto: “La sicurezza e l’affidabilità delle batterie EV di ‘seconda vita’ sono sempre state le massime priorità per la nostra azienda da quando siamo stati istituiti nel 2010. Con UL 1974, il nostro processo di produzione è stato ora certificato da una delle principali organizzazioni indipendenti. Siamo molto entusiasti di questo traguardo, in quanto aiuta a costruire la fiducia dei clienti per quanto riguarda la redditività delle batterie riciclate e contribuirà a un’ulteriore crescita dei sistemi di accumulo dell’energia”.

Anche se il mercato delle auto elettriche continua a crescere sempre di più, resta il problema della sostituzione delle batterie. Le soluzioni innovative di accumulo di energia, però, diventeranno un componente chiave della rete elettrica.

Jeff Smidtl, vicepresidente e direttore generale della divisione Energy and Powert Technologies di UL, ha dichiarato: “Siamo lieti di rilasciare la nostra prima certificazione UL 1974 a 4R Energy e di contribuire ad accelerare l’applicazione di batterie riciclate sia come fonte di energia di backup che come risorsa per l’energia generata da fonti pulite e sostenibili”.