in

Alfa Romeo Giulia DTM: LP Design immagina una versione da competizione

Ecco come potrebbe essere la versione DTM della berlina del Biscione da 510 CV

Alfa Romeo Giulia DTM LP Design

LP Design continua a sfornare progetti davvero interessanti che riguardano la casa automobilistica milanese. La mitica 155 V6 DTM, vincitrice dell’omonimo campionato (Deutsche Tourenwagen Meisterschaft nel 1993) grazie ai piloti Alessandro Nannini e Nicola Larini, è stata reinterpretata dal famoso designer con questa particolare Alfa Romeo Giulia DTM.

La vettura messa in pista virtualmente da LP Design è davvero interessante e rappresenta a pieno il mondo del Motorsport. Sicuramente, il V6 biturbo da 2.9 litri di origine Ferrari da 510 CV e 600 nm di coppia massima si troverebbe a suo agio in pista.

Alfa Romeo 155 V6 TI
Alfa Romeo 155 V6 TI

Alfa Romeo Giulia DTM: un render immagina la berlina da competizione per il campionato DTM

Dal render postato sulla pagina ufficiale del designer possiamo vedere l’ipotesi dell’Alfa Romeo Giulia DTM dotata di passaruota allargati, alcune parti in fibra di carbonio, logo dello sponsor Bosch posizionato sul lunotto anteriore, grosso alettone montato sul retro (anche se non pienamente visibile) e tanto altro ancora.

Parlando un po’ della 155 V6, si tratta di una vettura da competizione realizzata dal Biscione secondo le norme del regolamento tecnico FIA per le vetture turismo di Classe 1 per partecipare al DTM del 1993.

Al termine della sua esperienza, la vettura riuscì a collezionare 38 vittorie totali + altre 3 gare di esibizione non valide per il campionato. Le vittorie furono ottenute da 7 diversi piloti: Nicola Larini (17), Alessandro Nannini (13), Stefano Modena (2), Christian Danner (2), Michael Bartels (2), Kris Nissen (1) e Gabriele Tarquini (1).