in

Ferrari porta 60 auto da corsa a Pebble Beach per i 90 anni della Scuderia

Tanti esemplari esclusivi mostrati alla Monterey Car Week 2019

Alfa Romeo 8C 2300 Monza
Alfa Romeo 8C 2300 Monza

Ferrari ha celebrato il 90° anniversario della Scuderia Ferrari durante la Monterey Car Week di quest’anno, mostrando circa 60 tra le più grandi Ferrari da corsa di tutti i tempi. Era il 1929 quando Enzo Ferrari decidette di creare il team di corse. Possiamo dire che senza la Scuderia non ci sarebbe la casa automobilistica.

Inizialmente, la Scuderia Ferrari era la squadra ufficiale di gara di Alfa Romeo. Infatti, a Pebble Beach sono state esposte anche due vetture da corsa del Biscione fra cui un esemplare della superba Alfa Romeo 8C 2300 Monza del 1983.

Ferrari 166 Inter Sport Corsa 1948
Ferrari 166 Inter Sport Corsa 1948

Ferrari: 60 delle migliori auto da corsa di Maranello esposte alla Monterey Car Week

Quando Alfa Romeo decise di cambiare nome al suo team e di andare verso una direzione diversa, Enzo Ferrari proseguì con la sua strada. Dopo la Seconda Guerra Mondiale, il cavallino rampante accelerò i suoi sforzi nel settore automobilistico e nel 1950 debuttò nel Gran Premio di Monaco di Formula 1.

Ritornando ai giorni nostri, alla Monterey Car Week 2019, Ferrari ha esposto una serie di auto da corsa davvero importanti come ad esempio la 250 GT del 1956, la 250 Testa Rossa del 1958 e la F40 Competizione del 1992. Maranello ha inoltre approfittato dell’occasione per mostrare a tutti la sua nuova Ferrari SF90 Stradale, la sua prima vettura ibrida plug-in.

Ferrari 212 Inter 1952
Ferrari 212 Inter 1952

Si tratta di una supercar davvero interessante che è diventata la Ferrari stradale più potente della storia di Maranello. Come sicuramente sapete, il nome richiama la monoposto di Formula 1 e sottolinea lo stretto legame che c’è con il mondo delle corse (ecco perché era presente anche a Pebble Beach).

Il gruppo propulsore presente in questa vettura è davvero interessante in quanto è composto da un powertrain termico (V8 biturbo da 3.9 litri) da 780 CV a 7500 giri/min e 800 nm di coppia massima a 6000 giri/min e ben 3 motori elettrici che erogano complessivamente 220 CV. In totale, la Ferrari SF90 Stradale sviluppa 1000 CV.

Oltre a questo, la casa automobilistica modenese ha portato anche uno speciale esemplare della P80/C (ispirata alla 330 P3/P4 e alla Dino 206 S degli anni ‘60), basata sula 488 GT3.