in

Ferrari 812 Superfast: un progetto digitale la ipotizza in Rosso Dino

Una colorazione che potrebbe essere apprezzata da molte persone

Ferrari 812 Superfast Rosso Dino render

La potente Ferrari 812 Superfast può essere configurata in diverse colorazioni e inoltre ci sono varie tonalità di rosso fra cui scegliere come Rosso Scuderia, Rosso Corsa, Rosso Mugello, Rosso Fiorano e anche la speciale Rosso 70 anni.

Come molti di voi sicuramente avranno notato, manca all’appello la colorazione Rosso Dino. Questa tonalità è dedicata al figlio di Enzo Ferrari che si chiamava, appunto, Dino. La particolare colorazione è stata usata su diverse vetture di Maranello come ad esempio la 246 GT Dino e la 365 GTB/4 Daytona.

Ferrari 812 Superfast Rosso Dino render

Ferrari 812 Superfast: l’unico rosso a mancare all’appello è quello dedicato al figlio di Enzo Ferrari

Tale colore, inoltre, è stato utilizzato per diversi anni e recentemente è comparso su 458 Speciale di James May, California T, F12berlinetta e persino su LaFerrari. In questo articolo, però, vi proponiamo un esemplare della Ferrari 812 Superfast rivestito completamente in Rosso Dino.

La brutta notizia è che si tratta solo di un progetto digitale realizzato da CarLifestyle e pubblicato su Instagram. Oltre che sulla carrozzeria, questo particolare colore è presente anche sui sedili, sul cruscotto, sulle portiere e su altre zone dell’abitacolo.

Ferrari 812 Superfast Rosso Dino render
Ferrari 812 Superfast, il Rosso Dino è presente anche nell’abitacolo

Naturalmente, questo progetto dividerà un po’ gli utenti in quanto ci sono i puristi che amano i classici colori proposti dal cavallino rampante per la sua Ferrari 812 Superfast (es. Giallo Modena, Bianco Avus, Blu Pozzi ecc) e quelli che potrebbero apprezzare questo Rosso Dino. In ogni caso, la Gran Turismo è riuscita a mantenere intatto il suo design sportivo, aggressivo ed elegante.

Vi ricordiamo che la super GT viene prodotta dalla storica casa italiana a partire dal 2017. Nello stesso anno venne presentata durante il Salone di Ginevra come erede della F12berlinetta.

Abbiamo di fronte una supercar che è stata frutto di un’evoluzione stilistica, tecnica e concettuale rispetto alla vettura che sostituisce. Sotto il cofano troviamo il potente motore F140 GA. Si tratta di un V12 da 65° da 6.5 litri che sviluppa un potenza di 800 CV a 8500 giri/min e 718 nm di coppia massima a 7000 giri/min.