in

Fiat Chrysler: i cittadini di Detroit favoriti nell’assunzione

Per le assunzioni del nuovo stabilimento avranno un canale privilegiato in accordo con le istituzioni

Fiat Chrysler

Detroit sta realizzando il suo primo nuovo impianto produttivo auto da quasi 30 anni mentre Fiat Chrysler Automobiles aggiorna quello attuale e ne costruisce un altro nella zona est. Lo stato del Michigan e la città hanno stanziato più di 290 milioni di dollari in incentivi destinati a un progetto stimato complessivamente per 4,5 miliardi di dollari. Fca promette che quasi 5mila posizioni verranno aperte come parte dell’accordo.

Fiat Chrysler: i termini salariali 

I salari partono da 17 dollari l’ora per gli operai di linea e arrivano fino a 29,94 dollari l’ora. E anche oltre se possiedono particolari specializzazioni. “Ci riferiscono che in media assumono una persona su sei di coloro che presentano domanda”, dichiara il sindaco di Detroit Mike Duggan. La città si è adoperata parecchio per creare occupazione, ma i candidati interessati dovranno darsi da fare se vogliono una chance. A maggio, avevano formato una rete di vendita sempre nella zona lato est. I funzionari amministrativi ospitano questi incontri mensilmente, ma questo è accaduto subito dopo l’intesa raggiunta con Fiat Chrysler.

Nicole Sherard-Freeman, all’epoca impiegato presso il Detroit Employment Solutions Corps (poi promosso a direttore esecutivo per lo sviluppo della forza lavoro), spiegava che il reclutamento implicava l’iscrizione sul sito web per l’impiego, Detroit At Work. “Non credo che Fca abbia mai lavorato con un partner in un altro stato o città che stia offrendo una preparazione paragonabile a Detroit at Work. E non abbiamo mai collaborato con un’azienda grande come Fca per prepararvi come faremo a breve”, commentava. 

Stando a quanto comunica il responsabile delle risorse Fiat Chrysler, Mike Lackaye, i cittadini di Detroit avranno la priorità nel primo mese della selezione, che la società potrebbe iniziare già verso fine agosto. “Pensatelo come se vi doveste mettere in fila”, afferma Lackaye. “E se vi mettete in prima fila, verrete assunti per primi”. Nelle prime due settimane, sarà presa in considerazione esclusivamente la domanda delle persone che vivono vicino allo stabilimento.

I requisiti per fare domanda

Questa clausola rientra nell’ordinanza comunale per le attività che ricevono agevolazioni economiche da 75 milioni di dollari in su. Fca afferma che la terza e la quarta settimana di assunzione saranno dedicate solo ai residenti di Detroit. Per “mettersi in fila”, i candidati devono soddisfare i seguenti requisiti: aver compiuto almeno 18 anni; aver conseguito un diploma di scuola superiore o equivalente e possedere un documento di identità con foto federale o statale che comprovi la residenza a Detroit. Tutti i richiedenti saranno costretti a firmare un documento dove dichiarano di non assumere droghe e si sottoporranno a un esame di matematica e analisi logica online. Per aiutarli nella preparazione, si propone un test pratico: il tutoraggio è gratuito.

Concorrenza serrata

Molte altre persone in cerca di sistemazione già operanti nel settore manifatturiero vogliono trovare lavoro nel nuovo stabilimento perché sarebbero più vicine a casa o guadagnerebbero una paga migliore. Ciò che renderà la corsa al posto ancora più competitiva, tuttavia, è che gli iscritti United Auto Workers vanno assunti prima dei cittadini di Detroit. I membri dell’associazione hanno un canale privilegiato in base ai contratti attuali – che scadono il 15 settembre. I futuri contratti UAW con Fiat Chrysler, GM e Ford sono attualmente in fase di negoziazione.

Ma secondo Duggan i residenti non sindacali non dovrebbero preoccuparsi. “Questo contratto è valido per i prossimi 30 anni, a condizione che l’impianto funzioni. Quindi non smetteremo di farlo nel 2020, nel 2022, 2024 o 2026. Avremo continuamente elenchi”, asserisce il sindaco. Mentre la città può continuare a seguire i candidati, non può assicurare che la fabbrica rimarrà aperta alle stesse condizioni: la decisione spetta a Fiat Chrysler.