in

Fiat Chrysler e PSA: si torna a parlare di un’alleanza

La possibile cessione della quota di Dongfeng in PSA potrebbe spingere FCA ad un’alleanza in caso di mancato accordo con Renault

PSA e FCA

Secondo la stampa internazionale nel caso in cui un accordo tra Fiat Chrysler e Renault non sarà possibile, allora si tornerà a parlare di un’alleanza tra FCA e PSA. Già in passato si era vociferato di un accordo tra le due società. Era stato lo stesso numero uno del gruppo francese Carlos Tavares a ipotizzare una simile trattativa, che però poi è stata smentita dai dirigenti di FCA. Le voci su questa partnership però si sono riaccese nelle ultime ore. Questo è avvenuto a causa dei rumors sul partner cinese dei francesi, Dongfeng, che potrebbe mettere sul mercato la sua quota del 14,1%.

La possibile cessione della quota di Dongfeng in PSA potrebbe riaprire la trattativa per un’alleanza con Fiat Chrysler

Questa eventuale cessione, che comunque deve essere ancora confermata ufficialmente, secondo gli addetti ai lavori potrebbe spalancare le porte ad un’alleanza strategica tra le due case automobilistiche. Questa volta però a differenza dei mesi scorsi quando fu Tavares ad uscire allo scoperto, dovrà essere Fiat Chrysler nella persona del suo numero uno Mike Manley ha fare la prima mossa. E’ stato il Corriere della Sera il primo ad ipotizzare un simile scenario dopo che le voci sull’uscita di scena di Dongfeng si sono rafforzate nelle scorse ore. Vedremo nelle prossime settimane se queste voci troveranno fondamento o meno.