in

Continental: nuove tecnologie per diminuire i rischi su strada

Verrà utilizzata anche l’intelligenza artificiale durante l’eleborazione di alcuni dati

Continental Road Condition Observer
Continental Road Condition Observer

Continental ha sviluppato una nuova tecnologia che permetterà alle auto di prevedere potenziali rischi su strada, con l’obiettivo di aumentare sicurezza e comfort durante la guida.

Grazie al collegamento fra sensori, sistemi di assistenza alla guida ed elaborazione dei dati, il veicolo imposta automaticamente la velocità a cui andare per assicurare ai passeggeri un viaggio veloce e sicuro al tempo stesso poiché prevede in anticipo le condizioni stradali e le curve.

Continental eHorizon
Continental eHorizon

Continental: la Vision Zero si avvicina sempre di più

Con lo scopo di arrivare quanto prima alla Vision Zero (la visione di strade senza incidenti), Continental sta unendo alcune delle sue tecnologie già ampiamente testate e usate. Ad esempio, il Road Condition Observer utilizza alcuni sistemi presenti su tutti i nuovi veicoli e non (es. controllo elettronico della stabilitàESC) per analizzare le condizioni stradali e scoprire se la strada è asciutta, bagnata, molto bagnata, innevata o ghiacciata.

Sfruttando un coefficiente di attrito stimato, è possibile prevedere se i pneumatici riusciranno ad aderire sul manto stradale oppure no. Il sistema Road Condition Observer, poi, trasmette in modo continuo e in breve tempo tutti dati al Continental.cloud.

Da qui, il sistema eHorizon elabora i dati raccolti dall’intera flotta di veicoli con l’aiuto dell’intelligenza artificiale (AI) e di altre tecnologie, aumentando così l’affidabilità delle previsioni. I pacchetti di dati con tutte le varie informazioni vengono successivamente trasmessi ai veicoli che viaggiano su quel tratto.

Anton Klöster, product manager di eHorizon in Continental, ha detto: “Pensate a eHorizon come a un sensore virtuale aggiuntivo che collega i dati di varie fonti, li valuta in modo intelligente e li trasmette ad altri veicoli. In questo modo stiamo portando la sicurezza stradale a un livello superiore in qualsiasi condizione”.

Continental eHorizon
Continental eHorizon

Road Condition Observer, eHorizon e PreviewESC lavoreranno assieme

Ad oggi, eHorizon viene utilizzato nei veicoli commerciali con lo scopo di aiutare i camionisti a risparmiare carburante e mettendo a disposizione alcune funzioni di guida autonoma. Quando saranno disponibili i dati del Road Condition Observer, però, l’eHorizon li sfrutterà per effettuare calcoli più accurati.

Le informazioni raccolte da quest’ultimo sistema (meteo e condizioni della superficie stradale) permettono al PreviewESC di funzionare ancora meglio. Per chi non lo sapesse, si tratta di un’altra funzione del controllo di stabilità (ESC) sviluppata da Continental.

In particolare, PreviewESC confronta i dati forniti dall’eHorizon e li compara con la velocità attuale del veicolo per stabilire se sta viaggiando troppo veloce così da effettuare, eventualmente, una curva in modo sicuro. In questo caso, il sistema avviserà il guidatore oppure frenerà in modo automatico per impostare la giusta velocità.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento