in

Alfa Romeo Stelvio: il futuro restyling si mostra in nuove foto spia

Si avvicina il debutto del restyling di metà carriera dello Stelvio

Oramai non è un mistero che Alfa Romeo sia al lavoro sul restyling di metà carriera dell’Alfa Romeo Stelvio. Il nuovo aggiornamento del SUV della casa italiana dovrebbe essere pronto per il lancio nel corso del 2020 anche se, considerando la tendenza di FCA a posticipare il lancio di nuovi modelli, fino a che non arriveranno annunci ufficiali non possiamo sbilanciarci troppo. 

A distanza di alcune settimane dalle prime foto spia di un prototipo della nuova versione del SUV, arrivano online oggi nuove foto spia dell’Alfa Romeo Stelvio restyling, diffuse dal magazine americano Motor1, che ci confermano i punti dove si concentreranno le novità che Alfa Romeo ha intenzione di introdurre sul suo D-SUV, il modello meno colpito dalla crisi di vendite del brand.  

Le nuove foto del prototipo dell’Alfa Romeo Stelvio mostrano la presenza di protezioni sia nella parte frontale che nell’area posteriore mentre all’interno dell’abitacolo sembrano esserci pochi affinamenti rispetto al modello attualmente sul mercato che, dal suo debutto commerciale, non ha ricevuto ancora alcun aggiornamento. 

Al momento, non possiamo trascurare l’ipotesi che il prototipo attualmente in test sia solo una versione iniziale dell’Alfa Romeo restyling in arrivo (si spera) l’anno prossimo. A conti fatti, la casa italiana ha ancora diversi mesi di tempo per testare le piccole modifiche estetiche che dovrebbero caratterizzare il nuovo SUV. Nel frattempo, queste unità potrebbero essere sfruttare per eseguire test meccanici. 

Con il restyling, infatti, è lecito attendersi l’arrivo di diverse novità per la gamma del nuovo Alfa Romeo Stelvio. La principale novità riguarderà, senza dubbio, il debutto della variante plug-in hybrid (in arrivo anche sulla Giulia) che potrebbe garantire al SUV una nuova spinta alle vendite su scala internazionale con tutte le dirette concorrenti che stanno iniziando a lanciare versioni elettrificate per soddisfare le normative sulle emissioni e le richieste dei clienti.

Con il restyling, inoltre, potrebbero debuttare anche nuove motorizzazioni. Da tempo si parla di una versione più potente del 2.0 turbo in grado di garantire qualche CV in più rispetto all’attuale versione da 280 CV. Questa versione potrebbe ritagliarsi il suo spazio soprattutto in un mercato particolarmente esigente come il Nord America. 

Con il prossimo aggiornamento di metà carriera, la gamma dell’Alfa Romeo Stelvio dovrebbe registrare anche il debutto della versione a passo lungo, un modello pensato per spingere le vendite del SUV in Cina. Questa variante, inclusa nel piano industriale presentato nel giugno del 2018 dal gruppo FCA, almeno per il momento non è stata ancora riconfermata ufficialmente dal gruppo. 

Alfa Romeo Stelvio restyling

Come detto in precedenza, per ora è difficile ipotizzare una data precisa per il lancio del nuovo Alfa Romeo Stelvio restyling. La nuova versione del SUV della casa italiana dovrebbe arrivare nel corso del 2020. I più ottimisti potrebbero pensare anche in una presentazione ufficiale per fine 2019, magari al Salone dell’auto di Los Angeles dove Alfa Romeo presentò lo Stelvio nell’oramai lontano 2016. 

Un’altra ipotesi è rappresentata dal Salone dell’auto di Ginevra in programma a marzo. FCA presenterà diverse novità durante la fiera svizzera (potrebbe esserci anche il debutto del Tonale di serie se i rumors sul ritardo del lancio non saranno confermati) e lo Stelvio restyling potrebbe rappresentare un’importante aggiunta per il gruppo. 

Considerando i ritardi a cui Alfa Romeo e FCA ci stanno abituando, non possiamo scartare l’ipotesi di un lancio del nuovo Alfa Romeo restyling nel corso del secondo semestre del 2020, quindi tra circa un anno. Molto probabilmente, qualche dettaglio in più sul progetto potrebbe essere svelato già nel corso delle prossime settimane. Continuate a seguirci per saperne di più.