in

Alfa Romeo Giulietta GATC: ecco come la immagina LP Design

Un interessante concept affiancato dall’iconica 155 V6 TI

LP Design ha deciso di riproporre un’ipotesi della nuova generazione della Giulietta, mostrando però una variante da competizione. Dopo aver proposto qualche giorno fa un render della prossima Giulietta, ora l’artista è tornato con un interessante progetto chiamato esattamente Alfa Romeo Giulietta GATC.

Nell’immagine digitale, però, possiamo vedere come la sportiva sia affiancata da un’icona sportiva del Biscione che correva nel campionato DTM nel 1993-96: la 155 V6 TI. La Giulietta ipotizzata da LP Design prova ad eguagliare l’importanza storica della vettura, dotandosi di una livrea racing moderna.

Alfa Romeo Giulietta GATC Concept LP Design
Alfa Romeo Giulietta GATC, un anticipo della vettura senza livrea racing

Alfa Romeo Giulietta GATC: la vettura da competizione secondo LP Design

Possiamo vedere come l’artista si sia ispirato alle ultime sue creazioni per realizzare questa Alfa Romeo Giulietta GATC. Troviamo, infatti, dei fari estremamente sottili che completano il frontale con l’iconico scudetto del Biscione, che divide in due parti il paraurti.

Il design sportivo di questo interessante progetto si completa con i passaruota maggiorati, l’alettone posteriore (anche se non possiamo apprezzarlo del tutto) e vari sponsor che ricoprono l’intera carrozzeria della Giulietta GATC. Insomma si stratta sicuramente di un veicolo sportivo davvero interessante che sicuramente piacerebbe molto ai fan se diventasse realtà.

Alfa Romeo Giulietta GATC Concept LP Design

Parlando un po’ dell’iconica 155 V6 TI, essa venne realizzata dalla casa automobilistica milanese seguendo il regolamento previsto allora dalla FIA per le vetture turismo di Classe 1. Come detto poco fa, l’auto partecipò alla DTM dal 1993 al 1996.

In 3 anni di carriera, il veicolo riuscì a portarsi a casa 38 vittorie di cui 17 con la guida di Nicola Larini. Sotto il cofano dell’Alfa Romeo 155 V6 TI c’era un motore V6 da 2.5 litri montato anteriormente in posizione longitudinale con potenza massima di 490 CV e 318 nm di coppia massima raggiunti nell’ultimo anno di carriera. Il propulsore a 6 cilindri era abbinato a un cambio sequenziale a 6 rapporti.

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento