in

Alfa Romeo TCR: brilla in Giappone sul bagnato

Doppio podio per Suji Maejima sulla Alfa Romeo TCR al Fuji

Alfa Romeo TCR

Biscione scatenato in Giappone. Il pilota Suji Maejima della Go&Fun Squadra Corse ha centrato nella tappa al Fuji sulla Alfa Romeo TCR un doppio podio con strepitose prove sul bagnato: terzo in gara 1, rimontando un errore nelle battute iniziali, persino secondo in gara 2 con il sorpasso decisivo avvenuto durante le battute conclusive.

Alfa Romeo TCR: O’Keefe unico neo

Non altrettanto soddisfacenti le performance sul circuito The Bend Motorsports Park, alle porte della città di Adelaide, di Dylan O’Keeffe nel TCR Australia e per il suo team Ashley Seward Motorsport: a Philip Island avevano conquistato due manche. O’Keefe ha lottato in gara 1 per le prime posizioni finché si è ritrovato costretto allo stop. Quantomeno, il bottino raccolto nelle due gare successive gli permette di rimanere in lizza per il titolo 2019.

Buoni risultati se li aggiudica Risi Competizione nel TC America con James Walker, dov’è impiegato con la Giulietta TCR. In gara 2 a Portland, lo statunitense ha chiuso in quinta posizione, dopo il ritiro nella sfortunata prima corsa, vicino al termine, quando battagliava per la zona podio.

Infine, sull’Alfa Romeo Giulietta TCR la giovane Louise Frost ha continuato il percorso di crescita col team Insight Racing. Sulla pista di Falkenberg (Svezia) ha sfiorato la top 10 in gara 1.

Michela Cerruti: “Ingente sforzo organizzativo”

“Pur senza l’impegno nel Mondiale FIA WTCR, questo weekend per noi ha richiesto un grande sforzo a livello organizzativo ha affermato Michela Cerruti, Romeo Ferraris Operations Manager. Il nostro personale ha infatti supportato i clienti al via di ben quattro campionati in zone geografiche molto distanti: Giappone, Stati Uniti, Australia e Svezia.

Ci congratuliamo con Shuji Maejima, due volte sul podio al Fuji in condizioni di pioggia, che hanno messo ulteriormente alla prova le caratteristiche della nostra Alfa Romeo Giulietta TCR. Bene anche James Walker, che si è confermato fra i principali protagonisti del TC America, mentre in Australia, questa volta, Dylan O’Keeffe non ha potuto capitalizzare il suo potenziale come avvenuto in occasione dei successi a Phillip Island. Nel frattempo, monitoriamo i progressi in Scandinavia con Louise Frost”.