in

Fiat Ducato: promuove la prevenzione ai tumori maschili

Fiat Ducato

Da lunedì 8 a mercoledì 10 luglio la fabbrica Sevel di Atessa, dove nasce Fiat Ducato, ospiterà Salute al Maschile, che coinvolge il best seller di Fiat Professional, Fondazione Umberto Veronesi e Fondazione SIU Urologia Onlus. Al personale è stato presentato il progetto inaugurato da Fondazione Umberto Veronesi nel 2015 per promuovere la lotta contro i tumori maschili, cui aderiscono gli urologi di Fondazione Siu Urologia Onlus e Fiat Professional con il versatile Ducato.

Hanno presenziato all’evento: Stéphane Gigou, Head of EMEA Fiat Professional Brand; Angelo Coppola, direttore dello stabilimento; Massimiliano Massaro, Referente progetti sportivi di Fondazione Umberto Veronesi; e Carlo Vicentini, Prof. Ordinario di Urologia e Direttore della Scuola di specializzazione di Urologia presso l’Università degli Studi dell’Aquila per la Fondazione SIU.

Fiat Ducato: partecipa all’iniziativa di sensibilizzazione contro il tumore maschile

Continua così il tour nel Paese per sensibilizzare il pubblico maschile, di ogni età, su quanto sia importante la prevenzione nella lotta contro i tumori. Dopo aver toccato Torino, Verona, Genova, Firenze e Bologna, la rassegna ha fatto tappa a Pescara, dal 6 all’8 luglio, ed è stata quindi accolta ad Atessa, nel più grande impianto produttivo di veicoli commerciali su scala europea, che dal 1981 realizza il celebre Fiat Ducato, compreso il Model Year 2020 immesso in vendita solo pochi giorni fa.

Data l’occasione una flotta di Fiat Ducato è stata schierata in modo da formare il fiocco blu, simbolo universalmente riconosciuto nella prevenzione del cancro alla prostata. Lo stesso nastro, custodito da due mani, risalta sulla livrea dei due esemplati protagonisti della campagna preventiva in oggetto. Difatti, l’allestimento è appositamente concepito per offrire, a titolo completamente gratuito, servizi di consulenza medica al pubblico.

Finora la coppia di veicoli ha percorso circa 1.500 km e personale medico ha eseguito più di 400 consulti urologici. Nel lungo viaggio i modelli Fca hanno attraversato luoghi caratteristici e sono stati pure collocati davanti ad alcuni rivenditori locali. Dov’è possibile prenotare la revisione della propria auto, affidandosi a Mopar, il brand specializzato di Fiat Chrysler dedicato ai prodotti e servizi post-vendita per l’intera gamma.

Le prossime tappe

Nella nuova settimana le Fiat Ducato arrivano in Val di Sangro, proprio dove il mito è nato, per sottolineare con enfasi lo slogan dell’iniziativa: “Difendi ciò che ami, scegli la strada della prevenzione”. Tra i fiori all’occhiello dell’industria italiana, Sevel è uno dei migliori stabilimenti del mondo per organizzazione, metodologie lavorative e livelli di specializzazione.

Presso il sito, insignito della certificazione “Silver” del programma World Class Manufacturing, lavorano circa 6.400 addetti con 45 anni di età media e quasi l’80% di uomini. Il target demografico ideale per spiegare l’importanza di una corretta alimentazione, di uno stile di vita giusto e della prevenzione oncologica. Lasciato l’Abruzzo, le Fiat Ducato continueranno nel loro viaggio verso Lecce. Di seguito il calendario completo, consultabile sul sito www.fondazioneveronesi.it:

LECCE (13-15 LUGLIO): piazze da confermare (il 12 luglio da Autosat, a Surbo)


ROMA (21-23 SETTEMBRE): 
piazza del Popolo (il lunedì da Romana Diesel)


NAPOLI (28-30 SETTEMBRE): 
piazza della Vittoria (il lunedì al Motorvillage)


PALERMO (19-21 OTTOBRE): 
Mondello (il lunedì da Nuova Siciliauto)


MILANO (4-11 NOVEMBRE): 
Motorvillage (4), Citylife (5-6), 7-11 novembre da definire