in

Chrysler: l’ex CEO Lee Iacocca muore a 94 anni nella sua casa in California

Riuscì a risollevare Chrysler dopo una pesante crisi

Chrysler Lee Iacocca

Lee Iacocca, ex presidente di Chrysler che divenne un’icona negli anni ‘80, è morto nella sua casa in California all’età di 94 anni, secondo quanto riportato sul Web.

Iacocca era conosciuto da tutti per aver salvato Chrysler tra la fine degli anni ‘70 e l’inizio degli anni ‘80, riuscendo ad assicurarsi per la prima volta le concessioni dagli United Auto Workers per garantire prestiti attraverso il governo federale.

Chrysler Lee Iacocca

Chrysler: Lee Iacocca muore per cause purtroppo ancora ignote

Dopo di questo, Lee Iacocca mise insieme una serie di successi in Chrysler fra cui il lancio della K-Car e del primo minivan. Nel 1987, il manager guidò la trattativa per acquistare Jeep da American Motors Corp per 1,5 miliardi di dollari. Grazie alle sue strategie, Iacocca è riuscito a distinguersi dagli altri dirigenti del settore automobilistico.

Oltre alle succitate imprese, l’ex CEO di Chrysler può essere ricordato per la sua frase “Se riesci a trovare un’auto migliore, comprala!” oppure per i suoi libri bestseller fra cui Talking Straight, che parlava dell’ingegno americano.

Chrysler Lee Iacocca
Lee Iacocca presenta il primo minivan di Chrysler

In una nota ufficiale, Fiat Chrysler Automobiles ha detto: “Iacocca ha svolto un ruolo storico nel guidare Chrysler attraverso la crisi e renderla una vera forza competitiva: è stato uno dei grandi leader della nostra azienda e dell’industria automobilistica nel suo insieme. Ha anche svolto un ruolo profondo e instancabile come uomo d’affari e filantropo. Lee ci ha dato delle idee che ci guidano ancora oggi, composte da duro lavoro, dedizione e grinta”.

Prima del suo incarico di CEO alla Chrysler, Iacocca è stato anche in Ford. Nel 1960, all’età di 36 anni, ricoprì il ruolo di vicepresidente e general manager della casa automobilistica statunitense e convinse altri dirigenti a portare avanti il progetto Mustang nel 1964 come una coupé alla portata di tutti che potesse catturare l’attenzione degli automobilisti americani.

Chrysler Lee Iacocca
Lee Iacocca con la sua Chrysler K-Car

Nel 1970, Lee Iacocca venne nominato presidente di Ford che la guidò fino al 1978, quando venne licenziato da Henry Ford II. A quel punto, il top manager divenne CEO di Chrysler dove rimase fino al 1992.

Dopo quest’anno, Iacocca apparve diverse volte in TV criticando la fusione della casa automobilistica americana con Daimler e il suo salvataggio avvenuto nel 2009 durante la crisi finanziaria degli anni successivi.

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento