in

Alfa Romeo pianifica un “grande aggiornamento” per Silverstone

Il boss dell’Alfa Romeo Fred Vasseur dice che il suo team avrà un “grande” aggiornamento per la sua auto per il Gran Premio di Gran Bretagna

Antonio Giovinazzi nell'ultima Chicane del Gran Premio del Canada

Kimi Raikkonen a bordo della sua Alfa Romeo ha eguagliato il suo miglior risultato del 2019 quando ha concluso al settimo posto al Paul Ricard, guadagnando un posto da Daniel Ricciardo quando l’australiano è stato penalizzato dopo la loro battaglia all’ultimo giro. La scuderia del Biscione non otteneva punti da Baku e il risultato del GP di Francia gli ha permesso di superare Toro Rosso e Haas in classifica. Il team principal Frederic Vasseur ha ammesso che il team non è ancora sicuro di aver risolto i problemi relativi ai pneumatici e ha esortato a mantenere la calma prima dell’introduzione di ulteriori aggiornamenti nelle prossime gare.

“A volte, domenica sera, hai la sensazione di aver capito qualcosa, il prossimo venerdì, non sei da nessuna parte”, ha detto parlando con la stampa. “Dobbiamo stare calmi, prendercela un po’ alla leggera e fare una buona analisi, non sono sicuro di aver risolto tutti i problemi e le domande che abbiamo finora con le gomme. Ora arrivano un paio di aggiornamenti, per l’Austria uno piccolo e uno grande a Silverstone, poi uno piccolo in Germania e uno grande a Budapest”.

Parlando del risultato del Paul Ricard, ha dichiarato: “È una grande emozione per la squadra, perché stai anche spingendo forte quando non sei nei punti. E’ stato un po’ frustrante, perché a volte il ritmo era lì e abbiamo commesso degli errori, quindi tornare è una bella sensazione e una buona ricompensa per il lavoro svolto. Kimi ha fatto una gara molto forte, non è stato facile ma è stato bello tornare nei punti “. Vasseur è stato incoraggiato dalla forma di Antonio Giovinazzi, che è arrivato in Q3 in Francia, ma ha faticato in gara perché era uno degli unici due piloti bloccati con le gomme morbide per il primo stint dopo averli utilizzati in Q2.

“Iniziare con il soft è stato difficile, ma poi dobbiamo tenere a mente il punto positivo è che è arrivato in Q3. Migliorare il ritmo di gara richiede tempo, ma se è in grado di fare un buon lavoro in qualifica, il prossimo passo sarà proprio questo. “Probabilmente è stata la peggiore situazione trovandosi in P9 o P10 con i soft, non sarà sempre così, se può essere in Q3 con le stesse gomme degli altri, andrà bene.”

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento