in

Sebastian Vettel è sconcertato dalle scarse prestazioni della Ferrari nelle qualifiche in Francia

Dopo un pessimo Q3, il tedesco è solo al settimo posto sulla griglia, dietro al compagno di squadra Charles Leclerc, a Max Verstappen e persino ai piloti McLaren

Sebastian Vettel

Sebastian Vettel è stata la grande delusione nelle qualifiche del Gran Premio di Francia. Con un errore nel primo tentativo in Q3 e un brutto giro nel secondo, il tedesco della Ferrari non ha superato il settimo posto sulla griglia di partenza. Vettel ha chiuso dietro la coppia di Mercedes, Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, il compagno di squadra Charles Leclerc, Max Verstappen e persino i piloti della McLaren, Lando Norris e Carlos Sainz. Il tedesco è rimasto sconcertato dalle scarse prestazioni della macchina.

Il pilota tedesco di Ferrari è sconcertato dalla prestazione della sua monoposto

“Non so cosa sia successo, ma ho perso molto slancio, troppi alti e bassi. Alcuni giri sono fantastici, altri no. Alla fine non sono riuscito ad ottenere il massimo dalla macchina, il che non è soddisfacente, ma come ho detto, è stato difficile per me perché in alcuni giri ero andato bene. Non so perché, ma non ho avuto la stessa resa delle uscite precedenti. È un peccato quello che è successo nel Q3 “, ha detto il tedesco.

Sebastian Vettel ha anche commentato che le nuove parti che la Ferrari ha portato a Paul Ricard non hanno apportato miglioramenti alla vettura ed è per questo che la squadra è tornata alle vecchie specifiche. Il quattro volte campione del mondo ha concluso dicendo: “Abbiamo eliminato la maggior parte degli aggiornamenti che avevamo portato, quindi ovviamente non era il passo che ci aspettavamo. Per domani penso che abbiamo un buon passo per fare una buona gara, ovviamente la Mercedes è lontana, ma cercheremo di fare del nostro meglio”.