in

Alfa Romeo ritorna in Cile con Stelvio, Giulia e Giulietta

La gamma del Biscione partirà con la Giulietta da 170 CV

Alfa Romeo è ritornata nel mercato cileno dopo una lunga assenza. Il marchio automobilistico di Arese non aveva intenzione di riapprodare in Cile ma, secondo una fonte del settore, i cambiamenti fatti in FCA nella regione, guidata da Antonio Filosa, hanno portato a ciò.

Con la crescita delle vendite nel mercato statunitense e una maggiore presenza in Argentina, i cileni possono ora acquistare 3 modelli dello storico brand milanese: Alfa Romeo Stelvio, Giulia e Giulietta.

Alfa Romeo Giulietta Sport
Alfa Romeo Giulietta sarà il modello di partenza della gamma nel mercato cileno

Alfa Romeo: il Biscione ritorna nel mercato cileno con la sua gamma attuale

Nicholas Parkes, CEO di FCA Cile, ha detto: “Alfa Romeo ha sempre avuto una buona reputazione nella regione. Ci sono molti collezionisti e appassionati di marchi che non vedevano l’ora di nuovi modelli. Pertanto, abbiamo le migliori aspettative per questa nuova strategia. Siamo tornati con una nuova visione e un obiettivo chiaro: conquistare il mercato delle auto sportive”.

Con questa nuova mossa, il Biscione segna la sua presenza in un mercato che sta andando molto bene. Del trio di vetture Alfa Romeo, le più costose sono Giulia e Stelvio. Precisiamo, inoltre, che la berlina verrà proposta nelle versioni Veloce e Quadrifoglio. Il SUV, invece, verrà venduto nel mercato cileno nelle varianti Super e Veloce.

Alfa-Romeo Stelvio Quadrifoglio record Regno Unito

Per quanto riguarda i prezzi, l’Alfa Romeo Giulia verrà proposta con prezzi di partenza di 25 milioni di pesos cileni (circa 32.161 euro) e con motori turbo 2.0 da 200 e 280 CV e V6 biturbo da 2.9 litri di origine Ferrari (versione Quadrifoglio) da 510 CV. Gli stessi propulsori sono disponibili anche per lo Stelvio.

La Giulietta, invece, verrà offerta con powertrain turbo da 1.4 litri da 170 CV e turbo da 1.75 litri da 240 CV. Non ci resta che attendere i prossimi giorni per scoprire se la casa automobilistica milanese riuscirà a riconquistare il Cile con le sue 3 vetture.