in ,

Ferrari 488 GTE EVO vince la 24 Ore di Le Mans 2019

La supercar V8 da 500 CV si porta a casa un’importante vittoria grazie ai piloti Guidi, Calado e Serra

Ferrari 488 GTE EVO

Alessandro Pier Guidi, James Calado e Daniel Serra, a bordo della loro Ferrari 488 GTE EVO n°51 del team AF Corse, hanno vinto la 24 Ore di Le Mans 2019 nella categoria LM GTE Pro. Si tratta della 36esima vettura di Maranello a vincere e la 27esima vittoria di classe che si aggiunge alle altre 6 assolute.

Per la Ferrari 488 GTE EVO si tratta della prima vittoria in classe GTE-Pro nella storica gara francese. Inoltre, era dal 2014 che la squadra AF Corse e Ferrari non riuscivano a vincere dopo l’impresa ottenuta da Toni Vilander, Giancarlo Fisichella e Gianmaria Bruni. Da notare che sul podio c’è anche la 488 GTE di JMW Motorsport nella classe GTE-Am, guidata dai piloti Jeff Segal, Wei Lu e Rodrigo Baptista.

Ferrari 488 GTE EVO
Ferrari 488 GTE

Ferrari 488 GTE EVO: AF Corse conquista la categoria LM GTE Pro della storica gara francese

Antonello Coletta, responsabile di Ferrari Attività Sportive GT, ha detto: “Come abbiamo sempre dichiarato, volevamo gareggiare a pari condizioni con gli avversari ed è quello che è successo in questa edizione della 24 Ore di Le Mans. Durante la gara siamo stati in grado di fare vedere quanto talento ci sia dentro la Ferrari e nello splendido gruppo di AF Corse”.

Il responsabile ha continuato dicendo: “Alessandro Pier Guidi, James Calado e Daniel Serra sono stati perfetti e hanno saputo massimizzare la strategia messa a punto splendidamente dai nostri tecnici e dagli uomini di Amato Ferrari (il titolare di AF Corse, solo omonimo della celebre Casa automobilistica e del grande Enzo / ndr). Sono estremamente orgoglioso, meritavamo di tornare a vincere questa gara nella classe GTE-Pro da un pezzo e averlo fatto a esattamente 70 anni dalla prima vittoria del 1949 è un ulteriore motivo di gioia. Chiudiamo questa stagione con il sorriso sulle labbra, anche se ci dispiace per il ritiro della vettura 71, e siamo contenti per i risultati ottenuti in classe GTE-Am. Quanto abbiamo portato a casa oggi ci spinge a dare ancora di più in preparazione per la nuova stagione che prenderà il via a settembre”.

Vi ricordiamo che la Ferrari 488 GTE EVO nasconde sotto il cofano un motore V8 biturbo da 4 litri con potenza di 500 CV, costruita da Michelotto Automobili e caratterizzata da uno specifico kit aerodinamico composto da uno splitter di grandi dimensioni, da flap laterali per canalizzare l’aria e da un diffusore posteriore.