in

Binotto: “Vedo molte somiglianze tra l’attuale Ferrari e quella di Schumacher”

Il team principal della Ferrari paragona la sua scuderia attuale con quella che diede inizio al dominio di Michael Schumacher

Mattia Binotto
Mattia Binotto

Nel corso di un’intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport, il leader del “Cavallino rampante” fugge da un confronto con l’attuale Mercedes, la squadra che ha vinto tutte le gare di questo campionato per guardare ad un altro modello. “La Mercedes è forte a livello tecnico e di sviluppo, ma preferisco fare un confronto con la Ferrari del 1996/97, un team in crescita con basi solide, siamo anche noi una squadra giovane, c’è molta fame, vedo molte somiglianze con la squadra di quella stagione. Anche io sono disgustato dall’inizio della stagione ma dobbiamo continuare a lavorare e credere in noi. So che chiedo tanto ai nostri ‘tifosi’, che meritano una grande gioia, ma oggi più che mai abbiamo bisogno della loro pazienza e supporto “.

Insomma Binotto fa riferimento alla prima stagione in Ferrari di Michael Schumacher. Va ricordato che Michael è arrivato a Maranello nel 1996 e ha trascorso cinque stagioni senza vincere il titolo. Alla Ferrari, l’ultimo titolo dei piloti è arrivato nel 2007 e quello dei costruttori, nel 2008. Binotto, pur ammettendo di non avere un fenomeno come Schumi, loda i suoi attuali piloti. ” Abbiamo due ottimi piloti: da un lato, l’esperienza di Vettel e, dall’altro, un ragazzo molto veloce, come Leclerc “. Di quest’ultimo dice: “E’ un combattente. Ha fatto un errore a Baku e a Monte Carlo doveva avere più pazienza. Vuole emergere, mi aspetto molto da lui nelle prossime gare. E’ il nostro investimento ” ha aggiunto.

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento