in

Sebastian Vettel nega problemi con le sospensioni della sua Ferrari

Il pilota tedesco ha minimizzato le voci sui problemi alle sospensioni posteriori della Ferrari

Sebastian Vettel

Sebastian Vettel ha minimizzato le voci sui problemi alle sospensioni posteriori della Ferrari. Si ritiene che il concetto aerodinamico della Ferrari sia uno dei motivi della mancanza di prestazioni, con la macchina che lavora bene sui rettilinei ma è lenta rispetto alla Mercedes nelle curve. “L’equilibrio tra curve veloci e lente non è corretto”, ammette il capo squadra Mattia Binotto. “Manca il grip, questo è sempre il risultato dell’interazione tra aerodinamica e meccanica.” Il riferimento di Binotto agli aspetti meccanici della vettura è interessante, in quanto coincide con le voci che il problema della Ferrari sia con i sistemi di sospensione posteriore idraulici intelligenti utilizzati dalla scuderia italiana.

Tuttavia Sebastian Vettel nega che sia questo il problema. “La sospensione fa quello che dovrebbe fare: semplicemente non abbiamo la deportanza e quindi la temperatura delle gomme non è quella giusta”, ha affermato. Curiosamente, la FIA ha apparentemente proposto che i sistemi idraulici siano banditi per il 2021, ma tutti tranne una squadra, la Ferrari, sostengono che dovrebbero rimanere. Vedremo dunque se già a partire dal prossimi Gran Premi la scuderia del cavallino rampante sarà in grado di risolvere i suoi problemi e avvicinare nelle prestazioni i rivali di Mercedes che per il momento sembrano assai lontani.

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento